Problemi relazionali

Mio padre ha un amante e conduce una doppia vita

Sally

Condividi su:

Buongiorno,
Ho un grave problema che mi sta distruggendo. Mio padre da tre anni circa ha intrapreso una relazione extraconiugale. Con la scusa del lavoro sparisce per giorni, non fa più il padre, non fa il nonno, ha addirittura bloccato i nostri numeri sul cellulare inventandosi scuse ridicole del tipo il mio telefono non funziona. Io lavoro con lui e con me finge che sia tutto normale. All'inizio quando l' ho scoperto e gliene ho parlato chiedendogli spiegazioni ha inventato storie assurde per farmi credere che non fosse vero. Non ha mai fatto una vacanza con la sua famiglia e ho scoperto che con questa signora ci va ( inventandosi sempre scuse lavorative) abitiamo in un piccolo paese e non si nasconde nemmeno , è spudorato conscio del fatto che mia mamma non conosce nessuno ed esce poco se non per lavorare, fare la spesa e poche altre situazioni... non so cosa fare mi sento umiliata e soffro molto per avere un padre che non vuole più esserci. Non so come comportarmi e chiedo aiuto a voi esperti per capire se affrontare e come la situazione. Grazie

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Sally, la sua sofferenza rispetto alla situazione di un padre che sente vi stia abbandonando è comprensibile, come del resto penso anche ci possa essere della frustrazione da parte sua per non riuscire a “sistemare” la situazione. Leggo che si è già confrontata con sua padre rispetto alla relazione extraconiugale, mi chiedo se ha anche esternato come tutta questa vicenda la fa sentire. Al di là della relazione di coppia, può comunque esporre a suo padre come si sente da figlia e ciò che concerne la vostra relazione. Le consiglio di non farsi coinvolgere troppo nella dinamica di coppia ma certamente di esprimere emozioni e difficoltà che percepisce rispetto a questo “allontanamento”. Può decidere di rivolgersi ad uno psicologo per un sostegno nell’affrontare questo periodo difficile, le auguro buona fortuna. Un saluto.

Sally buongiorno,


la sua è una situazione molto complessa e delicata, non le è possibile entrare nel merito del rapporto di coppia tra i suoi genitori e parlare con suo papà non ha risolto il problema considerato che nega questa relazione extraconiugale.


Dice che non fa più il nonno oltre che il padre, questo fa comunque pensare che il suo matrimonio duri da molti anni, e che prima di questa relazione extraconiugale sia stato presente  nella vostra vita familiare.


 Potrebbe provare a riparlarne, ma solo sotto l’aspetto della sua totale assenza e  del suo comportamento irrispettoso nei vostri confronti e che per  questo lei sta soffrendo  molto.


Purtoppo non può fare molto di più, le crisi coniugali esistono e non sempre sono facili da risolvere, ritengo  però che sia necessario mettere sul piatto tutto, non solo gli ultimi i tre anni, magari questo potrebbe farla stare un pochino meglio.


Le auguro tanta serenità.

Cara Sally


Lei dice di aver affrontato l'argomento con il suo papà, il quale ha negato tutto. L'unica soluzione potrebbe essere parlare nuovamente col suo papà, esprimendo come questa situazione la fa sentire "da figlia". Mi chiedo inoltre, ma ciò che sto per scriverle sono solo mie riflessioni, come la sua mamma non si sia accorta di nulla o comunque, date le continue assenze del marito, non abbia sospetti. Credo che, oltre a poter esprimere il suo rammarico, cercando di non accusare il suo papà, che lo porterebbe a mettersi in una posizione di difesa, non possa fare altro. Esprima chiaramente la sua sofferenza su come la fa sentire l'assenza della figura paterna, non entri in merito, o almeno non lo faccia troppo, se può, rispetto al loro rapporto di coppia.


Auguro buona fortuna


Dott.ssa Elisa Danza

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi relazionali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Figlio 19enne solitario

Ho un figlio di 19 anni compiuti da pochi giorni. Sempre stato bravo a scuola ed arrivato alla matur ...

5 risposte
Problemi di amicizia

Salve a tutti. Nell'ultimo periodo sto vivendo molte sofferenze per un'amicizia che si è ...

2 risposte
Difficoltà a relazionarmi ed a mantenere le relazioni interpersonali

Buongiorno, ho difficoltà a relazionarmi e di conseguenza a mantenere le relazioni interperso ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.