Problemi relazionali

Paura degli estranei

Soleila

Condividi su:

Buongiorno, sono una mamma di una bimba di 2 anni e 3 mesi.
Mia figlia é sempre stata particolarmente solare, vivace e attiva.
Frequenta il nido da ottobre, senza nessun problema particolare anzi é sempre entusiasta di andare.
Da qualche tempo però ha sviluppato una sorta di paura degli estranei, (adulti, premetto che si relaziona con bambini di tutte le età senza problemi ) ad esempio se sta passeggiando per strada tranquillamente, (anche su una strada affollata come il lungo mare) e qualcuno che non conosce si avvicina o le sorride lei subito corre a cercarmi e a nascondersi.
Mentre magari quando la persona ormai distante, comincia a salutare.
Anche con dei nostri vicini che ormai vede spesso.
Oggi ad esempio la maestra mi ha chiesto come mai avesse paura degli estranei, raccontandomi che mentre erano in giardino a giocare, sono arrivati 2 operai e lei subito si é messa a piangere cercando conforto nella maestra presente.
Non riesco a capire cosa sia potuto accadere, vorrei aiutarla ma non so come fare.
Vi ringrazio in anticipo

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Carissima Soleila, 


sarebbe opportuno prendere appuntamento con una Psicoterapeuta che possa fermarsi a parlare con la bambina conoscendola, in modo da aiutarla ad acquistare fiducia in se stessa e negli altri. Se le è successo qualcosa questo si potrà verificare. Tu come madre cerca di dialogare con tua figlia, di rassicurarla e di sostenerla cercando di capire cosa le sia potuto succedere. Sii molto discreta con la piccola e delicata, non invadente e affettuosa, ma non iperprotettiva. Calore, vicinanza, un po’ di controllo, ma soprattutto accompagnamento a scoprire che il mondo non è ostile o pericoloso. Ma se vi è un trauma bisogna individuare quale possa essere. Piano piano e delicatamente!


Cordiali saluti

La faccia giocare con la matite colorate e le chieda poi di disegnare quello che le piace delle persone es. occhi capelli e a poco a poco le chieda di disegnare le cose che le fanno paura: animali persone situazioni es. abbracci, parlare forte, buio e quanto le venga in mente: di cosa ha paura. Anche se la bambina é piccola. La psicologa può capire il significato profondo... auguri 

Sua figlia si sta avvicinando al periodo edipico, che per le bambine equivale al complesso di elettra. Le relazioni si colorano inconsciamente di desiderio e paura. La bambina si prepara alla prima formazione psichica di natura sessuale (per ora solo inconscia, dovrà aspettare il periodo della latenza - 9/11 anni - per poterne vivere gli effetti). Come è arrivata questa paura, passerà. Le rilegga la realtà in termini rassicurativi e le cose andranno per il meglio. Un saluto

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi relazionali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come posso aiutare mio figlio di quasi 9 anni?

Salve,ho un bimbo di quasi 9 anni,è molto sensibile,adora gli animali,ama giocare con altri ...

5 risposte
Non rieaco ad amare

Salve sono un ragazzo di 23enne. Il mio problema è una situazione critica cioè non ...

7 risposte
Difficoltà relazionali con i compagni

Buongiorno, Mia ha 15 anni e frequenta la seconda liceo. Già dalle medie ha avuto qualche ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.