Problemi relazionali

Pornografia è tradimento?

catebenni

Condividi su:

Sono una ragazza di 21 anni e sto con un ragazzo da quasi 3 anni. Tempo fa trovai sul suo telefono ricerche di materiale pornografico e ci rimasi male. Mi sentivo ferita, delusa e tradita e subito ho pensato di non essere abbastanza e che lui ricercasse una soddisfazione in qualcos'altro. Ne parlai subito e ci chiarimmo. Poco fa però ho ritrovato altre ricerche del genere e sono scoppiata perché la pornografia la vivo come un tradimento.
Ne ho parlato con lui che mi ha spiegato di non viverla così (per scelta sua dice di non usufruire di un certo tipo di pornografia, ovvero tutti i video e le foto che sfruttano la donna e la vedono come oggetto), mi ha detto di amarmi e rispettarmi e di non aver mai voluto nascondere nulla. Semplicemente non la vive come un tradimento ma piuttosto come un modo per rispondere a un bisogno fisiologico e a una curiosità umana del tutto naturale.
In tutto questo la nostra vita sessuale è soddisfacente e mai monotona.
Però continuo a sentirmi tradita e proprio per questo tra poco inizierò in percorso con una psicologa per trovare le motivazioni e vivere questa questione più serenamente.
Mi chiedevo, perché mi sento ferita nonostante poi nella vita di coppia mi trovi bene e soddisfatta (e anche il mio lui)?

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno. La spinta a usufruire della pornografia è effettivamente basata sulla soddisfazione di pensieri e bisogni differenti rispetto a quelli che ci tengono impegnati in una relazione: potrebbe trattarsi di soddisfacimento di fantasie relative più ad un ambito egoistico, piuttosto che alla ricerca di una soddisfazione sessuale frustrata nella vita di coppia. Ne è un esempio proprio il vostro caso, nel quale avete una vita sessuale soddisfacente ma il suo ragazzo utilizza comunque questo tipo di intrattenimento. Pornografia e vita sessuale reale si trovano generalmente su piani differenti, soddisfano bisogni diversi e per questo non significa che il suo ragazzo metta in pratica questi comportamenti per compensare qualcosa che manchi nella vostra relazione.
Tuttavia è comprensibile anche ciò che prova, la sensazione di tradimento è condivisibile da molti: per questo ritengo che abbia intrapreso la strada giusta rivolgendosi ad uno psicologo, non necessariamente per cambiare la sua visione circa la situazione, ma potrebbe essere anche un modo per trovare una nuova via comunicativa da mettere in atto con il partner e trovare un compromesso sulla situazione.
Le auguro di portare avanti un buon percorso con la collega.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Buongiorno, da quello che scrive il suo ragazzo, come moltissimi, non ha nessuna intenzione di tradirla attraverso i video porno, è soltanto un modo di evadere, come lui le ha spigato. Credo che faccia bene ad intraprendere un percorso terapeutico e credo che quello che viene colpito sia la sua autostima. Ne parli con il suo terapeuta e vedrà che sarà in grado di aiutarla, magari anche coinvolgendo il suo ragazzo, sempre se la terapeuta dalla quale andrà lo ritenga opportuno.


Un caro saluto


Claudia M

Gentile Cate,


mi spiace leggere questa importante sofferenza, frustrazione e delusione. Sono certa da come parla che ha già cercato di trovare una soluzione per lei/voi.


Lui però quali motivazioni le dà? Cosa ricerca in quel contesto di "video"? Posso capire che forse non manchi l'amore o il sentimento o le emozioni con e per lei perchè mi è già successo di incontrare coppie e persone che discettesero per questo evento però è importante capire anche cosa le procura in lei, cosa potrebbe fare lui, come mai si sente "inferiore" o poco amata, ecc.


Le consiglio di valutare o una psicoterapia individuale dove poter esser accolta, ascoltata, aiutata a riformulare questi pensieri ed emozioni e cercare dentro di sè la strategie di fronteggiamento migliore e/o una terapia di coppia dove insieme dialogare, confrontarvi e provare a ripartire più forti di "adesso".


Le linko degli articoli scritti da me:


- https://www.psicoterapeutafedericaciocca.it/articoli/quando-chiedere-una-consulenza-psicologica.html


- https://www.psicoterapeutafedericaciocca.it/ambiti-di-intervento/terapia-di-coppia.html


- https://www.psicoterapeutafedericaciocca.it/ambiti-di-intervento/terapia-minori-adulti.html


Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza o se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Salve, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio ed il dispiacere connesso. 


Comprendo quanto possa essere difficile per lei convivere con questa situazione riportata e ritengo importante che lei possa cercare di richiedere un consulto psicologico per cercare nel profondo di capire cosa questo avvenimento abbia suscitato in lei, quali particolari corde abbia toccato.


Ritengo opportuno che voi possiate instaurare un dialogo schietto e sincero nel quale scambiarvi opinioni, pensieri e vissuti emotivi in merito a tale situazione, al fine tuttavia di non giudicarvi bensì cercare di comprendervi l'un l'altro.


Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico per esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.


Resto a disposizione, anche online.


Cordialmente, dott FDL

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi relazionali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Mia madre è una narcisista

Voglio trovare il coraggio di andarmene di casa. Io e il mio ragazzo vogliamo andare a convivere, ...

6 risposte
Come devo reagire all'ennesima relazione finita male?

Buongiorno, sono una ragazza di 23 anni.Premetto che ho un background familiare molto particolare, i ...

4 risposte
Rapporto con mia madre

Salve, spero in una vostra risposta dato che sto entrando in crisi esistenziale. Ho un rapporto con ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.