Problemi a scuola primaria

Sabrina

Buongiorno,
mia figlia di 9 anni in quarta elementare ha sempre avuto una maestra autoritaria e "urlatrice"; in prima e seconda tanti bambini piangevano e si lamentavano ma mia figlia non mi diceva mai nulla; venivo a sapere delle urla dagli altri genitori. Il suo rendimento scolastico non ne ha mai risentito. Lei è una bambina solare, scherzosa ma anche timida e con un'autostima purtroppo non troppo elevata (pensa sempre di sbagliare lei o che non ce la fa ecc).
Adesso in quarta elementare comincia a lamentarsi delle urla della maestra (che non sono mai dirette a lei ma ad altri bambini) dicendo che è stufa di sentire urlare e di vedere sempre la maestra scontrosa ed arrabbiata.
Non so come rapportarmi a tutto questo; sarebbe meglio cambiare classe? Sono combattuta perchè oramai manca solo la quinta e non vorrei spostarla per i suoi compagni, con i quali si trova molto bene.

2 risposte degli esperti per questa domanda

Gentile mamma,

Avete provato come corpo genitori a parlare con questa insegnante? Cosa vi riferisce?

l'altra insegnante di ruolo è a conoscenza di questo comportamento?

cambiare classe come dice anche lei sarebbe un peccato ma bisogna anche capire :

- cosa vuole sua figlia?
- come sta in questa classe?
- ha paura della maestra?
- quando urla cosa dice?

In base alle sue risposte potreste valutare insieme cosa la farebbe star meglio. Restare qui con gli stessi compagni ma magari un insegnante che non cambia il comportamento o spostarsi e fare nuove amicizie?

Un altro aspetto che si potrebbe anche tenere in considerazione citando anche la bassa autostima potrebbero essere degli incontri con un professionista dove essere aiutata a trovare le sue abilità forse ora un po' nascoste, a credere in se stessa, a esprimere anche cosa prova in classe con la maestra, ecc.

Gli incontri sono coperti da segreto professionale e senza giudizio. Detraibili anche da 730 come spesa medica.

Alcune volte i bimbi non raccontano tutto ai genitori anche per proteggerli. Non so se possa essere il caso vostro però.

Resto a disposizione per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza o se volesse rispondere in privato alle domande per poterle dare maggiori rimandi

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, in provincia e online

(ho già esperienza con famiglie e minori anche in modalità online)  

Salve Sabrina, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio della bambina e le preoccupazioni di voi genitori.

Ritengo importante che la bambina possa ritagliarsi uno spazio d'ascolto al fine di elaborare ciò che prova e ciò che sente in merito alla situazione descritta affinché possiate trovare assieme soluzioni che soddisfino esigenze di tutti.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL