Problemi relazionali

Testa-cuore

Valentina

Condividi su:

Gentili dottori,
sono una ragazza di 26 anni e sto con un ragazzo di 30 da 5 mesi.
Io ho avuto un colpo di fulmine, per lui invece è stata una cosa più razionale e meno rapida.
Le sue relazioni passate invece sono sempre state dei colpi di fulmine. Lui nel suo passato non è sempre stato fedele, soprattutto quando era in un periodo no con l'altra persona.
Quando litighiamo, anche con me ha avuto l'istinto di scrivere ad altre ragazze e quando l'ho saputo ci sono rimasta molto male e ora non mi fido più. Lui si sta impegnando a migliorare e ad aiutarmi a ricostruire la mia fiducia perché sente che per me ne vale la pena. però io ho il timore che lui non riuscirà ad amarmi nel modo in cui faccio io.
Parlandone insieme è emerso che ci amiamo entrambi molto, ma in modo diverso. Nel senso che io magari per il 70% prendo in considerazione quello che mi fa provare fisicamente (farfalle nello stomaco, mi piace da morire, mi fa stare bene) mentre per il 30% il resto (se è bravo, non fa errori). Per lui invece è l'opposto: mi ripete sempre che sono brava, fedele, che faccio sempre la cosa più giusta per tutti, che sono molto empatica, che mi stima come persona. Mentre l'aspetto più emotivo (sebbene quando siamo insieme lo vedo quanto è attratto da me) risulta in secondo piano, e me lo fa notare meno spesso. Quindi quando litighiamo quell'aspetto più emotivo passa in secondo piano, ed è più incline a sbagliare.
Secondo voi è normale che si ami in modo diverso? Che ci sia una parte "tutto cuore" e un'altra "tutto testa"? Non riesco a capire se sia lui ad essere immaturo, oppure io, o entrambi.
Purtroppo in questo momento non possiamo permetterci una terapia.

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentilissima


poni in evidenza la diversità di vedute rispetto al rapporto tra di voi. Tu più empatica e lui più razionale. Si direbbe una copia perfetta per compensazione reciproca. Invece tu la stai vivendo come sbagliata. Accettarsi nella diversità vuol dire arricchirsi continuamente. Apparentemente serberebbe più soddisfacente, come pare anche a te, un'intesa totale su tutto che spesso però può nascondere sottomissione o rinuncia al proprio essere. Accettarsi invece nella diversità e favorire il dialogo, visto che affermi esistere una bella attrazione reciproca, può essere il sale che rende più attraente il rapporto, e soprattutto più dinamico e in continua ricerca.

Gentile Valentina,


dal suo racconto non emerge in realtà immaturità ma anzi: attenta riflessione, buon dialogo sia come persona singola sia come coppia.


Stia su ciò che ha scritto: vedere l'amore in due modi diversi, dare importanza all'aspetto emotivo o razionale, ecc. Voi come potreste combaciare le due visioni? Da quanto ne parlate? Cosa vi ha attratto l'uno dell'altro?


Sono, comunque, dei buoni punti di partenza per entrambi e su cui continuare a confrontarvi in modo costruttivo e sereno.


Lei è una persona che ha paura dell'abbandono? Per lei come dovrebbe essere l'amore? Cosa le sembra mancare nella vostra relazione?


Il suo compagno cosa sta cercando di fare? Cosa lo ha spinto in passato "tra le braccia di un'altra"? Quali "paure" si possono celare dietro questo atteggiamento o comportamento?


Valutare un percorso in ASL o in un centro convenzionato?


Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive, eventuale consulenza o se volesse rispondere in privato alle domande poste per poterle dare maggiori indicazioni.


Le/Vi auguro di trovare presto una soluzione al suo/vostro problema.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi relazionali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Mai avuto una relazione in 25 anni

Buonasera, come da titolo questa è la mia situazione. Premetto che fino a qualche anno fa non ...

2 risposte
Non riesco a mantenere i rapporti

Ciao a tutti, ho 18 anni e da circa 2/3 anni ho notato la mia difficoltà a mantenere le amici ...

2 risposte
Amicizia tossica? Non so cosa fare

Salve scrivo qui perché ho bisogno di una consiglio. Sono una persona molto timida e introver ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.