Psicoterapia della Gestalt

Come può aiutare la psicoterapia Gestalt

Ada

Condividi su:

In che misura o modo la psicoterapia gestalt aiuta un individuo a modificare il relazionarsi e lo stare bene con se stessi?

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Ada, la domanda che pone non ha una risposta precisa ed unica. Quello che si può dire è che la Psicoterapia della Gestalt, considerando l’uomo come un organismo che funziona su più livelli qualitativamente diversi e apparentemente indipendenti, ma non per questo separati (la mente e il corpo), propone una visione olistica che si basa sul principio che il tutto è più della somma delle sue singole parti. E considerare la persona come una totalità più grande della somma delle sue parti significa vederla come composta da tutte le parti (corpo, mente, pensieri, emozioni, sentimenti, azioni), ma non come il frutto della semplice addizione di queste, bensì come un nuovo insieme unitario, integrato in cui ciò che fa la differenza è il modo in cui queste parti si aggregano e danno forma all’unità persona. Quindi, la persona è costituita dal funzionamento integrato nel tempo e nello spazio dei suoi vari aspetti. Da questo punto di vista "curare" esclusivamente un aspetto della persona o identificare una parte come la causa del problema significa frammentare artificialmente ciò che in realtà è qualcosa che funziona come unità. Modificare il modo di relazionarsi con gli altri e di stare bene con se stessi, pertanto, significa lavorare a tutti i livelli della persona e vedere quest'ultima non soltanto per ciò che presenta come disagio, ma anche e soprattutto per il contesto in cui quest'ultimo s'inserisce. Sperando di essere stata sufficientemente chiara, la saluto cordialmente.
Gentile Ada la Psicoterapia della Gestalt si basa fondamentalmente sul concetto di "Contatto" che può essere tradotto in "armonia con" e "consapevolezza di". Il terapeuta valuta, in seduta, come la coppia terapeuta-cliente riesce ad essere in armonia e come il cliente evita questa opportunità. Le modalità di "Contatto" che il cliente esprime in seduta possono essere ancora efficaci oppure antiquate, non più efficaci per soddisfare bisogni attuali e per raggiungere gli obiettivi che si è proposto. L'armonia con ciò che ci circonda, il soddisfacimento dei bisogni che man mano richiamano la nostra attenzione, atteggiamenti di spontaneità e "leggera-serietà" che ci accompagnano al raggiungimento degli obiettivi divengono ciò che può essere definito come piacere e benessere.
Cara Ada, la Terapia della Gestalt, Psicoanalisi esistenziale o terapia del con-tatto emotivo, senz'altro l'aiuterà a conoscere meglio se stessa su un piano emotivo. In poche parole si può dire che è una terapia del "come" e non del "perchè". Sulla misura precisa con cui la può aiutare dipende molto dalla relazione col terapeuta e dalla sua voglia di mettersi in gioco. Non esistono scale di misura nel senso che chiede lei. Un saluto

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Psicoterapia della Gestalt"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda


potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.