Adolescenza

Informare un adolescente di un tradimento.

Gabriella

Condividi su:

Ho un marito che mi sminuisce e parla male di me a mia figlia adolescente; Non gli dice mai di no cosa che invece io faccio per cui io sono brutta e cattiva. Quando mia figlia aveva due mesi suo padre ci ha lasciato per un altra donna e si è disinteressato di noi due per un pò. Siamo ritornati insieme e mia figlia ignora il tradimento e l abbandono da parte di suo padre nei nostri confronti. Crede che con le giuste cautele dirgli dell accaduto metta la sua serenità in pericolo. In attesa di una sua gradita risposta la saluto cordialmente

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Gabriella,


ritengo che la sua domanda sia mal posta, in quanto non dovrebbe accadere, in una coppia, di cercare una rivalsa sul proprio coniuge attraverso i figli; quindi far sì che sua figlia si schieri dalla sua parte “contro il padre”.


Sono passati molti anni da questo tradimento, immagino che insieme a suo marito abbia avuto modo di rielaborare l’accaduto e l’emotività ad esso legata nel periodo successivo al ricongiungimento familiare.


Se al momento, le cose tra voi coniugi hanno preso una piega che non le piace e vorrebbe cambiare questa situazione che la fa stare male, ritengo che il tutto non sia da imputare unicamente a quel tradimento;  piuttosto bisognerebbe partire dalle dinamiche di coppia odierne, cercando di confrontarvi voi due e chiarendo il perché lei ritiene che suo marito la sminuisca agli occhi di sua figlia e da quando avverte tali attriti nella vostra coppia, in relazione a quali situazioni o comportamenti.


Come vede, tutta questa problematica deve essere agita all’interno della coppia, lasciando quanto più al margine sua figlia, poiché è importante che per lei ci siate entrambi.


Sicuramente è un “lavoro” complesso, nel quale è necessario che entrambi vi rimettiate in gioco e siate disposti a riprendere un dialogo costruttivo, potrebbe esserle d’aiuto il supporto di un professionista.


Nel salutarla, rimango a disposizione. Può contattarmi privatamente tramite messaggi per chiarire dubbi oppure prendere un primo appuntamento. Ricevo su Altamura.

Carissima Gabriella, 


Non penso sia importante informare tua figlia. Queste sono cose che riguardano la coppia. Tua figlia cerca di rispettare il ruolo del padre. Credo poi che i figli  capiscono tante cose ma a volte per evitare di creare divisioni arrivano a fare finta come se non fosse accaduto nulla. Cerca nel tuo cuore se veramente hai perdonato tuo marito del tradimento. A volte il rancore che si porta per qualcuno così intimo può indirettamente indurre a cercare le strade della vendetta. Per il bene della famiglia credo sia necessario ricominciare veramente da capo, mettendo da parte ogni ricordo che interferisce con la serenità.

Buongiorno, vorrei capire quale vantaggio potrebbe trarre sua figlia dal venire a conoscenza di un tale episodio? La domanda che lei, gentile utente, pone mi lascia piuttosto perplessa. Sembrerebbe quasi un tentativo di sminuire la figura di suo marito per apparire migliore di lui agli occhi di vostra figlia. Detto questo, di sicuro non approvo, anzi dissento fortemente. I figli vanno sempre tutelati e protetti e non devono essere messi in mezzo alle nostre ridicole storie. Ci vuole molta maturità nel fare i genitori e se lei ha difficoltà ad esercitare il suo ruolo di madre, (e la comprendo perché è un compito molto difficile durante l'adolescenza), cerchi piuttosto di farsi aiutare, ma non certo tirando in ballo vecchie storie che potrebbero soltanto far soffrire sua figlia. Spero di essere stata abbastanza chiara e le faccio tantissimi auguri.

Cara Gabriella, il centro del problema non ritengo debba essere se rivelare o no un tradimento avvenuto molti anni fa di cui sua figlia non ha memoria. Quel tradimento riguardava solo lei  e suo marito,  anche  se quando ci si separa dal coniuge, succede che ci si allontani anche dal figlio.


Quando suo marito è tornato, mi auguro ci sia stato un chiarimento, un portare alla luce rancori o  sentimenti mai espressi per poter ricominciare perdonando e reimpostando la relazione in modo rinnovato. E comunque un rapporto di coppia per funzionare deve rimettersi in gioco ogni giorno o almeno periodicamente per evitare il rischio di scivolare nell'abitudine, nella noia, nelle risposte e atteggiamenti scontati, superficiali o svalorizzanti del partner. Come mai, le chiedo, lei una donna matura , permette a suo marito di sminuirla parlando male di lei anche davanti a sua figlia? Forse ci sono ancora ombre tra voi, parole inespresse, ferite aperte, che non permettono un dialogo sereno e trasparente. Sua figlia comprende e intuisce forse molto più di quello che lei immagina e crescendo comprenderà da sola dove risiedono torti o ragioni dei suoi genitori.


Approfondisca ed affronti la relazione con suo marito, magari anche facendosi sostenere ed aiutare da una collega.


Se vuole scriva pure in privato in modo da potere dialogare con maggiore privacy.


Spero di aver risposto alla sua domanda.


Resto a disposizione e le faccio tanti auguri per la sua vita.


La saluto cordialmente.


 

Buonasera Gabriella, perché raccontare a sua figlia dell 'accaduto? Ha bisogno di far apparire suo marito una nullità ai suoi occhi? A chi gioverebbe questo? 


Se ci sono difficoltà é solamente con lui che ne dovrebbe parlare, non utilizzate vostra figlia per farvi del male, non è giusto. Dovrebbe cercare di farlo capire anche a lui.


Resto a disposizione

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Adolescenza"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Un solo motivo per vivere? Io non ne trovo.

Salve dottori, sono un giovane ragazzo di 19 anni che all'incirca dall'età di 11 ha cominciat ...

5 risposte
Come posso risolvere il problema con i miei genitori?

Ciao, sono Ilaria e ho 18 anni. Il mio problema sono i miei genitori: mia madre è sempre ...

4 risposte
Come aiutare mia figlia?

Questa sera mia figlia 15 anni mi ha confessato di non stare bene nel suo corpo,è un po' ...

22 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.