Bambino 3 anni ingestibile

Gio

Salve, mio figlio di 3 anni è ormai ingestibile.
Da che è nato lui è sempre stato con me, non babysitting no nido... L'ho sempre portato ovunque tra parchi ecc per socializzare e giocare
È un bambino molto socievole, entusiasta e vivace, tanto vivace.
Da un po di tempo a questa parte è ingestibile, ha spesso sbalzi di umore, si arrabbia e non riesce a gestirla, urla, tanto...
Non ubbidisce a nulla, controbattere in tutto, ed è un capriccio per ogni cosa.
Sono arrivata ad un punto in cui davvero non so più cosa fare e come comportarmi.
Premetto che da un mese e mezzo circa ha una sorellina, e capisco lo stravolgimento di ciò...
Faccio di tutto per mantenere la sua routine e le sue abitudini e soprattutto le sue attenzioni...
Con lei, lui, è molto affettuoso.
Grazie

2 risposte degli esperti per questa domanda

Gentile Gio,

dalla sua descrizione sembra emergere molta rabbia e frustrazione da parte suo figlio come anche "pesantezza" in voi genitori.

Com'è la relazione con suo figlio? Come reagisce in questi momenti "difficili"? Riesce a spiegargli come mai per esempio dice no o lo sgrida o lo abbraccia o ridete insieme? Può capitare che abbia paura?

Vi consiglio la lettura di alcuni articoli scritti da me:

- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/imparare-a-comprendere-i-propri-pensieri/

- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/i-disturbi-dansia/

- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/consulenza-psicoterapia-famigliare/

Dal suo racconto le consiglierei di valutare un supporto psicologico familiare per essere aiutata nella sua educazione e nella gestione anche delle vostre emozioni negative.

Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste per poterle dare maggiori rimandi.

Le auguro di trovare presto una soluzione al suo problema.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Cara Gio, 

l'aggiunta di un nuovo membro alla famiglia è sempre causa di gelosie e di cambiamenti negli equilibri familiari . 
Cercate di ritagliarvi uno spazio tutto per lui è dedicargli attenzioni, all'interno del quale fategli capire che l'amore della mamma nei suoi confronti non è diminuito .

Resto a disposizione anche on line

dott.ssa Maria Chiara Paladini