Famiglia e bambini

Come superare la situazione con i miei genitori?

Matilde

Condividi su:

Salve, sono una ragazza di 19 anni.
da circa tre anni ho un problema con i miei genitori. Circa due anni fa ho detto a mio padre di essere lesbica e della mia relazione. Mio padre avendo una mentalità di paese la Prese male e mi disse che dovevo lasciare la mia ragazza immediatamente e non mi fece uscire di casa per una settimana, a quel punto gli feci credere di averla lasciata. Intanto lo dissi pure a mia mamma la quale la prese meglio e mi promise di non dirlo a mio papà. L'anno scorso stufa di tenere il segreto provai a digli a mio padre che non la avevo lasciata e che stavamo ancora insieme nella
Speranza avesse cambiato visione, Così non è stato, ha iniziato ad essere ostile con la mia ragazza, prevenuto nei miei e suoi confronti, a non rivolgerle più la parola e a non permetterle più di venire qui a casa nostra, nessuno mi viene in contro per trovare un punto di incontro. Mia mamma tra l’altro non sta pienamente dalla mia parte perché forse si sente in soggezione da mio padre. Io vorrei solo che i miei genitori capissero quanto per me è importante questa relazione e quanto amo la mia ragazza e che quindi non mi impedissero di vivere serena. Mio padre un giorno mi disse pure che loro non mi avevano cresciuta così.
Non è un uomo cattivo mio padre ma da tre anni a questa parte è molto severo nei miei confronti non mi ascolta. Stiamo facendo come famiglia un percorso da uno psicologo ma mio padre non sembra mettersi sufficientemente in discussione tanto che lui stesso disse che non gli piacciono i cambiamenti e mettersi in discussione. Non so più cosa fare sinceramente.

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Matilde. Tutti questi dubbi potrebbe portarli in sede di terapia con la vostra psicologa, per riuscire ad avere un parere mirato, su chi conosce già la situazione a fondo per poterle dare un parere ed una mano concreti. Inoltre potrebbe provare ad aprirsi con sua madre, che pare essere quella meno ostile nei suoi confronti, e cercare di avere un confronto con lei anche riguardo a come suo padre prende la terapia, sempre mantenendosi su toni “informativi” e non giudicanti o scontrosi.
È importante che suo padre capisca quanto può esservi utile la terapia famigliare che state portando avanti per tornare a vivere serenamente come prima.
Per qualsiasi necessità, mi rendo disponibile anche online se volesse un secondo parere. Le auguro che la terapia con la collega vada per il meglio.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Buongiorno 


mi sembra che lei stia affrontando molto bene la situazione cercando dì avere un dialogo con suo padre e sua madre, dando soprattutto a lui il tempo dì elaborare la situazione. Credo sia un passo molto importante che stiate facendo colloquio psicologici familiari, questo indica interesse e amore da parte dì suo padre e nonostante le difficoltà desiderio dì capire e vivere più serenamente la situazione.


Spero possa vedere presto i risultati dì questo importante lavoro che state facendo come famiglia. Le auguro il meglio.


Saluti


Dr.ssa Parolini 

Salve Matilde, mi dispiace molto per la situazione che descrive e comprendo quanto possa essere difficile per lei convivere con questa situazione problematica.


intanto, complimenti per il coraggio che hai dimostrato nel far scoprire agli altri chi è veramente se stessa, un aspetto Tutt'oggi ancora non semplice da affrontare. Dall'altra parte posso capire le preoccupazioni e le paure di un genitore anche se queste non dovrebbero mai far sì che Possano prevalere sull'affetto verso una figlia.cercate di far capire lui quelli che possono essere i vantaggi derivanti da un percorso psicologico sia a livello familiare che personale.


Resto a disposizione, anche online.


Cordialmente, dott FDL 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Famiglia e bambini"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Mia figlia non accetta il mio compagno

Buongiorno, sono una mamma di 2 bambine di 16 e 6 anni.. Ho 39 anni e da circa 5 anni sono separata....

9 risposte
Come sopportare una madre che non ti capisce ?

È da qualche mese che faccio veramente fatica con mia madre. Mi sono lasciata con il mio ...

2 risposte
Bimbo Di 7 anni non ubbidisce e non sta mai fermo

BuonaseraSono una mamma di 34 anni, separata da 4 anni e con un bimbo di 7 anni.Mio figlio non ubbid ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.