Famiglia e bambini

Va bene come sto facendo?

Diego

Condividi su:

Buonasera,
scrivo per un consiglio. Sono separato da un paio d’anni circa. I due bimbi, la femminuccia di anni 6 e mezzo circa ed il maschietto di anni 5 circa, vivono con me (il nucleo familiare è composto esclusivamente da noi tre e personalmente non ho relazioni sentimentali). La madre da sentenza potrebbe vederli a fine settimane alterni e tenerli con sé una notte quando il weekend è mio. Gli accordi non sono mai stati rispettati. La madre prima per scuse varie non ha mai tenuto regolarmente i bambini. Ora, per motivi di lavoro, li tiene a weekend alterni, ma solo a partire dal Sabato pomeriggio e fino alla Domenica sera (talvolta fino al Lunedì mattina). Ovviamente in passato ci sono state alcune discussioni tra me e la mia ex moglie. Da qualche mese, ho cercato di eliminare ogni sorta di conflitto. Mi adeguo alle esigenze della mia ex moglie e in caso di necessità ed in sua mancanza ricorro alla baby sitter.

La madre dei bimbi è comunque libera di venire a casa mia per incontrarli senza alcuna limitazione (ha ancora le chiavi di casa). Ultimamente si è resa spesso disponibile a portare lei a scuola i bimbi e talvolta ad andare a riprenderli. Se li va a prendere a scuola sta con loro un’oretta due al massimo e poi ritorna a casa sua. I bimbi, fino a qualche mese fa, quando il rapporto era abbastanza conflittuale tra loro e la madre spesso non volevano andare via con lei. Ultimamente che le cose sono fortunatamente migliorate, specie la femminuccia cerca spesso la madre.

Talvolta, prima di addormentarsi o appena sveglia fa un “tentativo” di capriccio e mi dice che vuole la madre. Io, in modo molto tranquillo, le dico che “in questo momento la mamma non c’è e ci sono io” … “la mamma la vedrai più tardi o domani (a seconda)”.

Le dico se vuoi possiamo mandarle un messaggio o telefonarle. Di solito la bimba si tranquillizza e continuiamo con le operazioni del caso (vestirsi, etc.). Ovviamente vedo che la bimba si dispiace ma poi, comunque, ritorna “normale”. Non perdo occasione per dire ad entrambi i miei figli quanto bene voglio loro e li compro di baci.

Durante il giorno entrambi i bimbi voglio stare con me. Appena do un po’ più attenzione ad uno, l’altro mi chiama e via dicendo. Non sempre riesco a fare cose tutti e tre insieme.


Va bene come sto facendo? Quando mia figlia e talvolta mio figlio cercano la mamma cosa devo dire loro? È sufficiente che io mostri loro il mio Amore e la mia presenza in quel momento? A volte, per attirare la mia attenzione, mi dicono che si stanno annoiando e vogliono fare qualcosa, ma non sanno cosa. Qualunque cosa proponga a loro non va bene.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro e ringrazio per eventuali consigli.
D.

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno sig. Diego,


sono la Dott.ssa Anna Maria Rita Masin, di Roma. Mi sembra che ciò che ha descritto sia essere un genitore competente ed attento ai propri figli. La sua è una situazione "anomala" poichè solitamente i figli hanno la collocazione con la madre...ma sicuramente se il giudice ha deciso così ci saranno delle ottime ragioni. Mi permetto di evidenziare un piccolo particolare: si ricordi che esiste anche LEI come uomo e non solamente come padre. Buon proseguimento.

Buongiorno Sig. D., ho letto la sua mail e mi sento di rassicurarla, quando ci sono delle separazioni e i bimbi sono piccoli, è molto difficile gestire gli equilibri familiari, spesso provati da distacchi e sofferenza, lei però mi sembra che stia facendo un buon lavoro, da come si comporta è papà amorevole, molto empatico e presente.


Riesce a gestire bene le richieste della bambina in merito al desiderio “di mamma”, ottima cosa mandare un messaggio o chiamare la madre durante una crisi.


I bambini hanno bisogno di essere rassicurati sull’amore dei genitori, specialmente in situazioni di separazione, è importante non minimizzare mai lo stato di sofferenza quando la esplicitano.


Molto importanti le coccole e i rinforzi positivi.


Anche le richieste dei bambini di fare cose insieme per poi rifiutarle possono essere un bisogno di rassicurazioni: “il papà starà qui con me anche se lo provoco?”


Continui con questo atteggiamento e se ha bisogno di altri consigli non esiti a contattarmi.


Cari saluti


 

Buongiorno Diego,


Il suo modo di descrivere la situazione rivela un grandissimo amore per questi bambini, così come il suo modo di condurre la vostra vita insieme.


E' corretto lasciare alla madre lo spazio che sente di poter prendere. E' evidente che sia una donna con una profonda ferita sull'accudimento, lasciarle spazio quando riesce a creare uno spazio interno per i figli è probabilmente l'unica cosa che si può fare per il bene dei bambini.


Per quanto riguarda le richieste dei piccoli, si assicuri che usino l'immaginazione per trovare come giocare. Non li abitui all'elettronica, che crea dipendenze devastanti.


Cresceranno e capiranno le fatiche e l'amore. Non molli.


La saluto caramente.

Salve Diego, lei mi chiede un consiglio su come gestire la richiesta soprattutto di sua figlia nei riguardi della mamma. Credo che la cosa migliore da fare sia parlarne con la sua ex e coinvolgerla nelle decisioni, in fondo i figli sono di entrambi e i bambini hanno bisogno sia del padre che della madre. Lei sta facendo del suo meglio,gli faccia sentire il suo amore e se i bimbi chiedono della mamma, se è possibile la chiami così le parlano un pò e si tranquillizzano. Capisco che è difficile, ma dovete cercare di essere il più possibile presenti entrambi in fondo anche se il vostro matrimonio è finito, il vostro essere genitori continua.


Spero di esserle stata utile e pe qualunque chiarimento sono a sua disposizione.


 


 

Caro Diego,


Ahimè a queste domande è difficile trovare una risposta se non attraverso dei colloqui meglio se familiari cioè prirna con tutta  la famiglia e poi con la ex coppia. È importante infatti essere d'accordo con sua moglie su questo perché i figli sono di entrambi.


Io ho studio a Padova e sto per terminare la specializzazione in Psicoterapia sistemico familiare. Se vuole puo contattarmi per stabilire un colloquio. Sono disponibile anche nel weekend. Attendo.


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Famiglia e bambini"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Vorrei andare via di casa, ho bisogno di consigli?

Inizio col dire che ho avuto un'infanzia difficile, in famiglia siamo in 6, anche se sono l'unico ...

3 risposte
Come ci si salva?

Salve, sono una ragazza di 18 anni. O forse dovrei. Ho sempre amato la libertà, l’ho ...

7 risposte
Tornata a vivere in un ambiente familiare dannoso

Buongiorno, sono una ragazza di 26 anni e, dopo il liceo, ho passato 7 anni in un'altra città ...

10 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.