Ansia

Pandemia psicologica

17 Gennaio 2021

contattami

Condividi su:

Mi hanno colpito le parole del cantautore Samuele Bersani, l'altra sera, quando ad una domanda da parte della presentatrice Fiorella Mannoia, rispondeva che sarebbe stato falso da parte sua dire di star bene, in quanto in realtà lui è depresso a causa della situazione che stiamo vivendo. E questa condizione di depressione, non la ritroviamo solo nel cantautore su citato ma pare insinuarsi in modo insidioso in ciascuno di noi da ormai un anno in seguito alla presenza e diffusione del corona virus, situazione che mai avremmo pensato di vivere e che solo nei film di fantascienza, sembrava possibile. È ormai chiaro che il Covid, questo essere sconosciuto ( e per questo insidioso e pericoloso), non colpisce solo il corpo, ma ha effetti devastanti sulla nostra mente tanto da parlare di una vera e propria pandemia psicologica che ingenera uno stato di incertezza, instabilità, ansia, paura, rabbia, depressione, attacchi di panico. È una situazione insolita, che crea dolore interiore e prima di passare a quelle che sono piccole strategie per farvi fronte, vi suggerisco di fermarvi a " sentire" questo dolore, queste paure, queste incertezze. Di solito, nella natura, i cormorani, sono soliti fare dei passi indietro prima di spiccare il volo, e questo dolore che stiamo vivendo in questo periodo, potrebbe essere visto in modo metaforico come il ritrarsi di questi meravigliosi uccelli ( a riguardo, vi consiglio di leggere il libro " Il volo dei cormorani di Canevaro). Mettetevi in ascolto delle parti più profonde e usate questo momento per capire cosa vorrete modificare quando tutto questo sarà passato, utilizzate questo momento come una pausa durante la quale, avete la possibilità di guardarvi intorno, di fare pulizia tanto a livello esteriore che interiore, di capire cosa è realmente importante da quello che è fatuo e superfluo, di comprendere cosa realmente vi fa sentire bene rispetto a ciò che procura quel malessere spesso trascurato ma che nel tempo, può determinare insofferenza e problematiche.  Poi, fatta questa introspezione, effettuati degli " aggiustamenti", potrete usare alcuni dei seguenti suggerimenti :

- condividete il vostro stato d'animo, esternate il vostro malessere interiore;

-mantenete per quanto possibile alcuni aspetti della vostra routine;

-dedicatevi allle vostre passioni ( leggete, ascoltate musica);

-non ascoltate i notiziari ( magari fatelo solo una volta al giorno per sapere cosa accade nel mondo);

-eseguite esercizi di respirazione, di rilassamento, fate meditazione;

- mantenete sempre in ordine la vostra abitazione;

- prendetevi cura del vostro aspetto;

-iscrivetevi a corsi online che possono riguardare le vostre attitudini e/o lavoro;

-per chi ha il privilegio di vivere in campagna, prendetevi cura delle piante, passate del tempo vicino agli alberi, rimanete immersi nel verde;

 -per chi ama gli animali, sarebbe un bel periodo questo, per adottare dei piccoli da un canile o gattile, in questo modo fareste pet therapy;

e pensate che prima o poi questo strano e angosciante periodo passerà e " verranno giorni limpidi". 

Commenta questa pubblicazione

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Domande e risposte

Rapporto con i genitori a 30 anni

Buongiorno sono una ragazza di 30 anniVivo ancora con i miei perché sto cercando lavoro.....

1 risposta
Ansia e problemi relazionali, non mi sento più me stessa: aiutatemi perfavore!!

Salve dottori, (scusate per il testo eccessivo ma ho bisogno del vostro aiuto, non so cosa ho) mi ...

1 risposta
Ansia, manifestazioni fisiche e conseguenze nella vita quotidiana

Buongiorno, Ho 30 anni e mi ritrovo in un periodo della mia vita piuttosto difficile. Ho sempre ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.