ansia e paura del futuro

Desy

Buongiorno,
ho 51 anni, sono sposata ed ho 2 figli di 13 e 15 anni.
Qualche mese fa ho avuto i primi attacchi di panico, dopo varie visite mi sono tranquillizzata e gli attacchi sono diminuiti ma mi sveglio nella notte o al mattino presto con una profonda ansia che mi condiziona tutta la giornata. Sto meglio se lavoro o sono occupata in qualcosa ma ho smesso di andare in palestra o dal parrucchiere per paura di stare male. Il punto è che ho il terrore di ammalarmi o impazzire, di non poter crescere i miei figli. Temo di abbandonarli perché non sarò più in grado di gestire la loro crescita. Le mie amiche hanno tutte figli più grandi ed autonomi. Mio marito ha già 60 anni e si appoggia completamente a me per i figli in particolare. Il rapporto con lui è freddo da tempo, stiamo insieme per affetto e niente di più. Sono sempre stata una donna passionale , accesa, energica, una donna che piaceva. Adesso in questi mesi sono l'ombra di me stessa piena di paure ma con tanta voglia di tornare ad essere viva. Abbiamo pochissimi amici ed in questo periodo di Covid siamo tutti lontani. Io sono ancora più sola. La mia paura è soprattutto legata ad i miei figli..cosa ne sarebbe di loro se io non ci fossi con un padre in gamba ma quasi anziano che si è sempre occupato poco di loro?
Grazie per le eventuali risposte.

2 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Desy, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo quanto possa essere difficile convivere con questa situazione riportata.

Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.

Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi e disfunzionali che mantengono in atto la sofferenza e le impediscono il benessere desiderato.

Resto a disposizione, anche online.

Cordialmente, dott FDL 

Gentile Desy,

mi sembra di capire che per lei sia un periodo intenso e molto importante a livello emotivo, di pensieri e per alcune paure che sono insorte dentro di lei. 

I suoi figli come sono stati educati fino ad oggi? Sono dei ragazzi autonomi per l'età che hanno? 

Da come descrive i suoi sintomi sembrano proprio ansia e degli inizi di attacco di panico. Potrebbe essere utile valutare un percorso di psicoterapia per capire e trovare insieme a un professionista nuove strade, possibili strategie per lei e i suoi figli e per poter ritornare a vivere la sua vita a 360°.

Le linko degli articoli scritti da me:

- https://www.psicoterapeutafedericaciocca.it/articoli/attacchi-di-panico.html

- https://www.psicoterapeutafedericaciocca.it/ambiti-di-intervento/terapia-minori-adulti.html

Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza o se volesse rispondere in privato alle domande poste.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online