Ansia

E' possibile guarire da questa possessività?

marta

Condividi su:

Salve a tutti! sono marta e ho 30 anni. e' la prima volta che scrivo su forum o siti ma come non mai sento che ho bisogno di aiuto. Sono insieme ad una ragazza da un anno, (e' la mia prima volta con una ragazza ) ci siamo conosciute durante un viaggio all estero, lontane da tutto e tutti, dove forse la reputo un po' troppo il mio tutto.
Sono una persona molto molto insicura, (da sempre) dove chiunque e' piu' bella, intelligente, simpatica, interessante etc... di me xke io non ho stimoli di vita, non ho passioni, non ho hobby e sopratutto qui all estero non ho amiche, allo stesso tempo se mi viene chiesto di uscire non amo stare con la gente quindi dopo appena un' ora di svago fuori non vedo l ora di ritornare a rifugiarmi in casa, sopratutto se so k la mia compagna e' tornata dal lavoro, in quel caso mi vengono veri attacchi di ansia xke sono fuori senza di lei e devo tornare a casa xke quando lei arrivera' ci saro' anche io e potremmo stare assieme (qui c e' tantissima ossessioneeee). quindi mi limito a starmene a casa tutto il giono a non fare altro k assillare la mia mente.
al contrario la mia ragazza e' una pallina da ping pong. ama fare qualsiasi cosa, sopratutto circondarsi di persone. ama ridere, scherzare, condividere,.... il contrario mio. l ho conosciuta che stava con un' altra ragazza e che per farvi capire, dormiva con un' AMICA di entrambe nella stessa camera, quindi uno di quei casi di iper mentalita' aperta.
il motivo di xke vi sto scrivendo e' xke io non ce la faccio piu' a vivere con qste voci che mi parlano dentro di me. c' e' sempre una vocina maligna che fa si che mi arrabbio x qualsiasi cosa.
lei e' al corrente di tutto. lei ha provato a darmi una mano in qst xke e' una persona molto molto intelligente.
mi e' stata affianco x qualsiasi mia lamentela. ma ovviamente la pazienza ha un limite! viviamo con altre persone e quando arriva a casa dal lavoro io mi faccio gia trovare con il musone xke so k invece k saltarmi addosso lei si perdera' via a chiaccherare di come le e' andata la giornata con gli altri piuttosto che SOLO con me, e io m innervosisco di qst.
lei dice k io penso troppo x lei e che non e' vero che non vuole stare in mia compagnia. devo smetterla di farmi i miei castelli mentali xke mi stanno rovinando.
sono gelosa che si scrive con le colleghe di lavoro, sono gelosa che si scrive con le sue vecchie amiche e alcune sono ex d infanzia, sono sempre a controllare se e' su qualche social , mi arrabbio se nn mi risponde subito o se non visualizza i miei sms ... mi arrabbio se scherza con le altre coinquiline, mi arrabbio quando io sono a lavoro e lei o finisce prima o se nei suoi giorni off esce per svagarsi un po' , stare in compagnia e farsi qualche drink .
in sostanza mi arrabbio xke lei respira.
fortunatamente, sono consapevole di tutto cio'. e mi reputo una persona ORRIBILE. vorrei solo svegliarmi e essere una persona normale. lei ha perso tutto x me... ha lasciato posti di lavoro, passioni, hobby, amici ....
mi faccio schifo! e ancora di piu xke non riesco a migliorarmi. e' da un anno che dico k cambio ma non sono mai cambiata.
x favore c e' qualcuno che possa aiutarmi? io penso in maniera giusta ma poi agisco malissimo, in base alle voci k sento dentro la mia testa.

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Marta,


intanto le voglio dire che ha fatto molto bene a rivolgersi a questo forum è un primo passo molto importante.
Leggendo di lei si evince il suo profondo malessere e la difficoltà che fa, parla di possessività, di vocine e parla di sé con termini molto duri e negativi che sicuramente non le fanno bene.


Sarebbe utile comprendere quando è insorto questo malessere e che cosa è avvenuto dentro di lei.


La situazione che ha vissuto è sicuramente complessa, si trova in una città estera, da sola (come lei stessa ha detto) e ad affrontare per la prima volta una relazione omosessuale. Tanti cambiamenti che possono di certo generare ansia e qualche problema. Parla poi di un attaccamento "ossessivo" (come lei lo definisce) con la sua attuale partner che è l'esatto suo opposto e parla delle difficoltà a vivere la sua vita senza la sua partner oltre che della gelosia che la porta a non essere felice e vivere come vorrebbe.


Quello che sento di consigliarle è di provare ad intraprendere un percorso terapeutico per sostenere questo momento così carico e per approfondire tutte le cose delle quali ha accennato in questo forum, così da ridurre il suo malessere.


Resto a sua disposizione per ulteriori chiarimenti


 

Buongiorno Marta,


dal resoconto puntuale e accurato che ha fatto penso che dovrebbe cercare di essere più comprensiva con se stessa (parta dal presupposto che ognuno di noi fa il massimo che può fare in ogni situazione che la vita ci riserva in quel “qui ed ora”) e soprattutto cercare di capire con l’intervento di uno psicologo/psicoterapeuta come mai lei reputa deleterio il suo modo di relazionarsi con la sua compagna e non riesce a cambiare. Lei, inoltre, parla di voci interiori...ecco secondo il mio parere sarebbe importante dare uno spazio appropriato e proprio a questi pensieri e a queste difficoltà nell’affrontare la sua realtà e la sua relazione.


La invito a contattare uno psicologo/psicoterapeuta che sicuramente Le potrà garantire uno spazio suo dove potrà affrontare il tutto al meglio.


Spero di esserLe stato utile.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Paura di pensare

Buona sera, Ho deciso di richiedere un consulto su questo forum perché fino ad ora non ho ...

4 risposte
Ansia, vampate di calore e tachicardia

Salve a tutti, sono una ragazza di 28 anni e da circa 3-4 mesi ho iniziato ad avere alcune manifesta ...

2 risposte
Fine di una relazione

Buongiorno. La mia relazione di 4 anni e mezzo è finita da poco più di 15 giorni. ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.