Ansia

Ho avuto un laringospasmo

dora

Condividi su:

Ho perso il respiro durante la notte, pensavo fosse una reazione allergica all'antibiotico e per questo ho preso il cortisone. Credevo di morire ho avuto un laringospasmo e purtroppo questa notte dopo due giorni dall'episodio precedente si è ripetuto in forma più lieve. Il mio medico crede che sia uno stato d'ansia e mi ha prescritto degli integratori e 5 gocce di xanax.comunque vengo da un periodo particolare di stress. Ho avuto un parto otto mesi fa con una gravidanza difficile ed alcuni problemi legati al lavoro di mio marito.

6 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Salve Dora

mi dispiace per il momento difficile. Vista la situazione di particolare stress e visto che lei è neomamma sarebbe utile che richiedesse un sostegno psicologico, in modo da essere sostenuta anche nella maternità. 

Probabilmente ha un disturbo d'ansia, che non va trascurato altrimenti potrebbe portarselo dietro per molto tempo.

Ha avuto una depressione post - partuum? Si faccia aiutare e vedrà che la situazione migliora

Dott.ssa Rita Messini Latina (LT)

Salve si rivolga ad un collega nella sua città privatamente o pubblicamente al Centro di salute mentale, o contatti associazioni nella sua città di neo mamme come lei, non si chiuda in casa a rimuginare sull'accaduto, ma ne parli con le amiche e familiari, la loro vicinanza può aiutarla ad elaborare l'accaduto e a non sentirsi sola ed ancora più spaventata.  Spero di esserle stata di aiuto, cordiali saluti

Dott. Danilo Urso Lecce (LE)

Gentile sig. ra Dora,

ha fatto ben a rivolgersi al suo medico poichè la conosce e sicuramente la potrà consigliare al meglio.

Considerando il periodo che ha attraversato un pò di stress è normale. Cerchi di non preoccuparsi ulteriormente e se dovesse ripresentarsi nuovamente la sintomatologia da Lei descritta le consiglio di rivolgersi nuovamente al suo medico curante che potrà farle effettuare gli eventuali approfondimenti.

Cordialmente

Cara Dora,

lo stato d'ansia che Le provoca i disturbi di cui scrive potrebbe essere legato al periodo post partum

durante il quale possono manifestarsi i sintomi per i quali Le è stato prescritto il farmaco.

Le consiglio di affiancare alle cure mediche anche il supporto dello psicologo che il medico curante

saprà consigliarLe. 

Le auguro una buona giornata!

Cara Dora, in effetti ciò che descrivi ha tutte le caratteristiche di un attacco di ansia, non ancora attacco di panico, il quale ha tutta una sintomatologia più complessa. Simbolicamente la perdita di fiato fa pensare ad una persona che vive un periodo di tempo in apnea, che non si concede né pause dalla fatica, che ha timori ma li nasconde per non dare problemi, che ha una gran necessità di dare sfogo alle propie emozioni e di riposo ma crede di non poterseli concedere. Il corpo però ci dà, con i suoi sintomi, messaggi continui su ciò di cui abbiamo bisogno e sugli atteggiamenti mentali e comportamentali da modificare. Le emozioni tanto declassate dall' intelletto in questa società contemporanea sono invece il motore essenziale del nostro benessere e quindi anche di chi ci e' accanto. Ti consiglio di parlare con una psicoterapeuta del consultorio familiare più vicino a casa tua. Ti consiglio di prenderti egoisticamente degli spazi per te, e di esprimere con parole ed azioni le emozioni quando sopraggiungono. Inoltre impara a dire di no e a chiedere aiuto quando ne senti il bisogno. Un ottimo integratore e' il sedivitax sia gocce che tisana, io rimarrei solo su basi naturali, soprattutto se sei in fase allattamento.

Se seguirai questi consigli sono sicura che gradualmente il tuo modo di vivere le situazioni migliorerà in modo complessivo.

Forza

Mi sembra che diversi medicinali possano dare un laringspasmo, se tuttavia il medico crede che ci sia uno stato d'ansia, in aggiunta ai farmaci le converrebbe consultare uno psicologo psicoterapeuta.

I disturbi d'ansia infatti rispondono molto bene alla psicoterapia. Le segnalo in particolare quella combinata strategico-gestaltica sulla quale può trovare degli articoli, relativi a disturbi d'ansia, sul mio sito professionale.

Cordiali saluti

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come combattere vomito da stress

Buongiorno, ho 28 anni e da quando sono adolescente in certi periodi la mattina mi sveglio con il ...

6 risposte
Il mio ragazzo soffre di insonnia, attacchi d'ansia, tic, come posso aiutarlo?

Il mio ragazzo soffre di attacchi d'ansia ed insonnia a causa degli esami e delle varie pressioni da ...

4 risposte
Capire se stessi

Gentili psicologi, vi allego una lettera che scrissi qualche settimana fa. Non ha un soggetto, non ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.