Ansia

Paura dell'infarto

Salvatore

Condividi su:

Dottori aiutatemi, sono mesi ormai che praticamente non vivo più, ho sempre l'ansia e la paura che mi venga un infarto, ho 18 anni e credo di essere ipocondriaco, in famiglia non ci sono casi di problemi al cuore, ma io comunque ho paura, perché ho dei dolori al petto e al braccio ogni giorno, e stare in mezzo a troppa gente mi fa stare male, mi sento sempre disturbato, giramenti di testa, fame a volte per niente, i ragazzi della mia età si divertono, vanno a ballare, a me invece incude solamente paura...non ne riesco ad uscire e ho chiesto a mia madre di farmi delle analisi ed un elettrocardiogramma per tranquillizzare la situazione, se questi tentativi saranno vani, allora mi rivolgerò a uno specialista per curare l'ansia e la paura...cosa mi consigliate?

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Salve Salvatore


credo faccia bene a chiedere un aiuto psicoterapico. Sicuramente le sue paura hanno un senso, ma c'è una buona possibilità che nonostante i controlli medici vadano bene, le sue paure e preoccupazioni non diminuiscano.


Comici a farsi un'idea su che tipo di aiuto vorrebbe, per es. se un terapista di una struttura pubblica oppure rivolgersi con più comodità privatamente.


Io le consiglio una psicoterapia cognitiva oppure sistemico - relazionale.


Mi faccia sapere come va. Buona serata


 

Buonasera Salvatore, la problematica che lei avverte è molto comune. Pertanto è consigliabile che lei si rivolga ad uno specialista Psicologo-Psicoterapeuta per affrontare il suo disagio, in modo da intraprendere un percorso finalizzato a ricostruire la sua storia per capire da dove viene la sua ansia e soprattutto lavorare insieme su modalità di gestione efficaci.   Per qualunque informazione, chiarimento, consiglio, mi contatti.


 

Gentile ragazzo,


degli esami medici possono essere opportuni e per questo si rivolga al medico di base o eventualmente a specialisti. 


Molti dei sintomi che descrive sono caratteristici degli stati d'ansia per cui, a prescindere dall'esito di esami medici, penso le gioverebbe senz'altro una psicoterapia apposita.


La terapia breve ad esempio risolve facilmente vari disturbi d'ansia, tra cui l'ipocondria, e pertanto gliela consiglio vivamente.


Alla sua età è facile si possa soffrire di un disturbo d'ansia che non va sottovalutato o trascurato perchè insorge in un periodo ricco di scelte importanti per la vita che abbisognano pertanto di lucidità e di almeno una certa serenità.


Cordiali saluti

Gentile Salvatore,


Colgo molta sofferenza fra le parole che hai scritto, molte emozioni che stanno impattando negativamente sul tuo benessere fisico, psichico e relazionale. Colgo la tua voglia di spensieratezza e gioia (come i coetanei che citi) che viene tuttavia soffocata da quest'ansia che sembra davvero grande da sopportare.


Credo che stai vivendo in uno stato di ansia, paura, irrequietezza che necessita di essere ascoltato e compreso in uno spazio professionale dedicato. Sperando che le analisi sul tuo stato di salute fisica non evidenzino nulla di che preoccuparsi, ti consiglierei comunque di rivolgerti ad un professionista per poter affrontare le tue ansie e paure, riprendendo in mano la tua vita.


L'ansia si puó manifestare in tanti modi, assumendo sfumature e significati diversi, e pare che tu stia presentando alcune di queste forme (anche se ovviamente sarebbero necessari i dovuti approfondimenti diagnostici).


Un professionista puó aiutarti in questa fase giá di per sé delicata della vita (hai 18 anni, hai appena "attraversato" il confine fra il mondo infantile e quello adulto, il che comporta non solo un'avanzamento dell'etá, ma soprattutto una serie di dinamiche psicologiche da affrontare) ed approfondire cosa ti turba, da dove ha origine quest'ansia, che significato ha per te e quali strategie potresti mettere in atto per farvi fronte.


Resto ovviamente a disposizione, un caro saluto.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Parlare e fare troppo

Ciao, Mi sono resa conto da tempo che sono una ragazza che parla troppo. Oggi ho pure scoperto che ...

1 risposta
Ansia e vergogna

Salve a tutti. Chiedo questo consulto per i miei problemi di ansia e vergogna. A scuola ho subito ...

3 risposte
Come affrontare la ginnastica a scuola

Ciao, mi chiamo Beatrice ho 16 anni e faccio il liceo, sono sempre stata una persona molto insicura ...

8 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.