Ansia

Penso / vedo delle belle ragazze e mi viene l'ansia

Pietro

Condividi su:

Salve, è da un annetto ormai che ho questo problema: ogni volta che vedo una bella ragazza, sia dal vivo ma soprattutto sui social media, mi faccio delle valutazioni mentali su quanto mi piaccia, mettendo a volte in dubbio il fatto che mi piaccia davvero facendo paragoni con altre ragazze e categorizzandola. A volte penso anche a come sarebbe starci insieme, se mi piacerebbe più lei oppure un' altra e così via. Questa cosa mi crea una forte ansia e spesso è un pensiero che non riesco a far andare via e mi dura tutto il giorno per poi tornare nei giorni seguenti. Avete qualche consiglio?

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Pietro da come lei descrive il suo stato emotivo, sembra che un meccanismo di tipo ossessivo si stia imponendo in questa fase della sua vita. Bisognerebbe  approfondire certe dinamiche che riguardano il rapporto con le ragazze e con se stesso come partner nelle fantasie. Il mio consiglio è quello di parlarne con uno psicologo /a che sappia, insieme a lei, fare luce sul perché si crogiola nei suoi pensieri piuttosto che vivere dal vivo i suoi desideri. Maddalena Bazzoli Psicoterapeuta Torino

Ciao,


non si capisce bene se la tua ansia nasca dal confronto tra due ragazze una più bella dell'altra oppure dal fatto di stare insieme con l'una rimpiangendo l'altra. Il consiglio e la soluzione può essere incominciare ad uscire con una e vedere come la relazione sia soddisfacente. In caso contrario puoi provare con un'altra. Non mentalizzare troppo la situazione. Vivi il momento come piacevole, creativo e innovativo, senza troppe "seghe mentali".

Carissimo Pietro,


occorre sicuramente riflettere sul perchè del tuo star male!!


Forse, l'ambito delle ragazze in cui si manifesta l'ansia è quella più sensibile per te in questo momento.


Quando compare il "rimuginio" come tu affermi di avere "è un pensiero che non riesco a far andare via e mi dura tutto il giorno, per poi tornare nei giorni seguenti", vuol dire che fai fatica a svolgere la tua vita quotidiana, hai sempre un pensiero ricorrente per il quale "spendi molta energia".


E' bene poter interrompere tale meccanismo che si è innescato e che non ti fa vivere al meglio la quotidianità.


Sei giovane e hai davanti tutta la vita!!!!


Sicuramente una buona psicoterapia potrà aiutarti .


Coraggio. Tutto si risolverà al meglio


Un caro saluto


Dott. Laura Bana

Buongiorno Pietro, l'ansia è come un sistema d'allarme che le sta comunicando l'esistenza di un incendio: quale? Quello del pensiero che inganna categorizzando e questo avviene per tutti, ma se diventa eccessivo crea malessere. Se tracciamo un cerchio e mettiamo dentro una formica, questa non avendo i nostri schemi mentali impiegherà poco a varcare il limite. Lei circoscrive questa sua difficoltà alla relazione con le ragazze, ma noi entriamo in relazione con gli altri sulla base di come le varie parti di noi entrano in rapporto tra loro e i modelli relazionali li acquisiamo nella relazione con le nostre figure genitoriali.


Le indicherei di rivolgersi a un professionista della sua zona per approfondire la sua situazione e comprendere quali risorse attivare per affrontarla: tra le tecniche più efficaci le posso indicare l'EMDR, l'MDPAC, la Mindfulness, l'ipnosi, le tecniche di rilassamento e di coerenza cardiaca, il training autogeno bionomico.


Saluti.

Gentile Pietro,


Queste domande sono riferite solo alle ragazze o ci sono pensieri di valutazione Anche riguardanti  altri aspetti della sua vita? 


Come sono state le sue storie d'amore? Cosa lo attrae da una ragazza? L'estetica, il carattere, il sorriso,...? Lei si ritiene bello e piacente?


Le consiglio di valutare magari tramite un percorso psicologico cosa ci sia dietro questa ansia dello star bene nel futuro, di capire la porta a se non capisco male nemmeno a conoscerla un po' per difendersi. Gli incontri non solo potrebbero essere utili per trovare delle risposte alle sue domande ma anche per conoscere meglio se stesso, le sue risorse e magari valutare anche dopo una riformulazione più dettagliata possibili strategie personali.


Resto a disposizione per informazioni, domande, richieste, eventuale consulenza e se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Cordialmente 


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta 


Ricevo: Torino, Collegno e online 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Tiroidite di Hashimoto o altro?

Saluti. Da molti anni in cura con Tiche per tiroidite di Hashimoto senza noduli. I valori si sono ...

1 risposta
Ansia o cuore?

Salve, ormai è un anni e mezzo che ho tachicardia, a volte mi prende all’improvviso ...

3 risposte
Mia mamma mi opprime

Salve, Non saprei nemmeno da dove iniziare. Sono una ragazza di 26 anni cresciuta senza il padre...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.