Problemi di erezione

Mario

Buongiorno sono sposato dal qualche giorno ho un problema a letto con mia moglie, ho una erezione normale a momento delle penetrazione mi viene l'ansia mi batte il cuore e perdo l'erezione e non capisco il motivo. Mia moglie ha avuto problemi per un periodo e ci siamo astenuti ai rapporti sessuali e per sodisfare le voglio sessuali di nascosto per lungo tempo ho cominciato a guardare film hard non riuscendo più a farne meno, ho confessato tutto a mia moglie e adesso ho smesso di guadare i film, può essere questo il problema? Sé la domanda non è chiara le farò scrivere da mia moglie lei molta brava ad esprimersi.

3 risposte degli esperti per questa domanda

Gentile Mario,

prima di questo blocco causato dal problema di suo moglie come era la vostra vita sessuale? La vita di coppia come va? Siete una coppia aperta? Dialogate? Vi confrontate sui problemi o sui dubbi? 

Come la fa stare il fatto che lei abbia visto dei video porno? Sua moglie come aveva reagito? Cosa le procurava vedere quelle scene? Durante l'atto sessuale con sua moglie le tornano in mente alcune scene? 

Capisco che in un messaggio pubblico non si possa e forse nemmeno si debba entrare troppo nei dettagli essendo comunque un argomento molto delicato, personale e a livello societario visto ancora oggi un po' come un tabù.

Le consiglio di rivolgersi ad uno psicoterapeuta e sessuologo di sua fiducia per capire insieme cosa si nasconde dietro questo blocco improvviso. 

Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive, eventuale consulenza o se volesse rispondere in privato alle domande poste.

Le auguro di trovare presto una soluzione al suo problema.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Buonasera, se il problema si presenta da qualche giorno ed è accaduto poche volte, può essere dovuto al fatto che da parecchio non avevate rapporti e lei ha bisogno di un po' di tempo, per ritrovare l'intimità con sua moglie.

Quando sta con sua moglie, invece di concentrarsi sull'erezione, si concentri sul godere l'intimità

Se la cosa succedesse troppo spesso, nonostante lei abbia desiderio sessuale, ci riscriva.

Il dover aver rinunciato ai rapporti può averle generato una repressione, più o meno inconscia del desiderio.

Ma se riprenderete con una certa regolarità i rapporti, riprendendo confidenza, dovrebbe risolversi

Salve,

La difficoltà di erezione da lei menzionata esclude un problema organico, di conseguenza con ogni probabilità sarebbe di origine psicogena e relativa al mantenimento dell'erezione, che le preclude di portare a termine un rapporto sessuale soddisfacente. Le consiglio di affrontare quanto prima questo problema con una psicoterapia individuale (se relativa a un problema di ansia da prestazione) o anche con una terapia di coppia in quanto relativa sostanzialmente a una dinamica di coppia.

Cordialmente

Dott. Marco Maiani Psciologo-Psicoterapeuta