Ansia

Sono ansiosa e ossessionata da pensieri negativi

Gioia

Condividi su:

Ciao a tutti mi chiamo Sara e ho 22 ani, sono sempre stata una ragazza buona timida ma piena di gioia e voglia di vivere ma sono più di 4 mesi che non vivo più come prima sono ansiosa vivo con mille paure e paranoie sono ossessionata da pensieri negativi e mi sembra che tutto stia andando a rotoli nella mia vita. Ho una famiglia è un ragazzo che mi ama ma non mi sento più la stessa, mi sveglio con l'ansia che la storia con il mio ragazzo sia finita e mi faccio mille domande, vedo tutto e tutti come degli estranei non so cosa fare! Non mi riconosco più, non sono la Sara di 4 mesi fa, vivevo giorno per giorno senza pensare a cosa potesse accadere domani o in futuro, oggi non è così! Non so cosa sia, ho lasciato l'università perché non mi piaceva abbastanza quindi ho deciso di prendermi una pausa, nella mia vita non mi manca nulla, i miei genitori mi hanno sempre accontentata qualsiasi cosa volessi fare! Non ho situazioni che in passato mi hanno fatta stare male anzi, sono sempre stata amata forse anche troppo! Amo il mio ragazzo lui per me è tutto e non voglio che lui stia male vicino a me infatti a volte evito di dirgli tutto quello che mi passa per la testa ! È iniziato tutto 4 mesi fa senza motivo, abbiamo discusso come tutte le coppie e da li mi sono fatta una domanda se fosse per lui che mi sento così? Se non lo amassi? È da lì è iniziato ️L inferno per me, non dormivo, non ero più gelosa come una volta, non mangiavo, non volevo più uscire stavo bene solo con lui e basta! I miei preoccupati hanno deciso di portarmi da uno psicoterapeuta e lui mi ha detto che sto crescendo e devo decidere da sola cosa fare della mia vita e non aspettare che mamma e papà decidano loro per me e questo non significa dover lasciare il mio ragazzo anzi rafforzare il nostro rapporto! Il mio sentirmi meno gelosa è un sintomo di crescita visto che io stessa ho ammesso che con lui sono stata davvero pesante! Sono stata bene per due settimane sembravo rinata ma poi? È ricominciato tutto, non ho più quella sensazione di ansia mangio e dormo nonostante la mattina mi sveglio con dei pensieri che mi tormentano è come se ormai mi fossi abituata a sentirmi cose e non ricordo più come mi sentivo prima! ho solo continui pensieri che io chiamo ossessioni che mi circolano nella testa e non mi danno pace! Il mio ragazzo mi dice che tutto questo è perché non ho nulla da fare durante il giorno quindi mi viene automatico pensare a tutto tranne che a stare bene, a volte io stessa mi rendo conto che sono io a voler star male perché sto bene rido ma automaticamente nella mia testa scatta il pensiero :ODDIO sto ridendo e se stessi fingendo?e ricomincia tutto! Come se dovessi per forza trovare la soluzione ad un problema che in realtà non c'è ️L ho solo creato altrimenti ️L avrei già risolto! Grazie mille dell'ascolto e scusate pere le mille parole

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Sara sono la dott.ssa Manuela Valeri. Sicuramente un percorso di tipo cognitivo comportamentale ti potrebbe essere di aiuto. Proprio perché si lavora sui pensieri. Il diventare grande ha la sua influenza sul tuo stato d'animo. Di solito durante i percorsi che svolgo con i miei pazienti faccio leggere un libro. Potrebbe esserti di grande aiuto. L'autoterapia razionale emotiva di Albert Ellis edizioni Erickson. Fammi sapere se hai bisogno di altre indicazioni. Un caro saluto

Dott.ssa Roberta Errigo Reggio Calabria (RC)

Ciao Sara, i tuoi pensieri sembrano dipesi dalla crescita: i quesiti su chi voglio essere e cosa voglio fare da grande. Essi fanno spesso parte della tua età, ma sai io li riscontro anche in soggetti adulti. Visto il caso, potresti continuare la terapia psicologica al fine di aumentare la tua autostima, ma prima devi capire chi sei veramente e cosa ti fa più piacere: vuoi lavorare o studiare? vuoi stare da sola o con il tuo attuale ragazzo? I conflitti sono spesso causa di ansie e paure, ma devi cercare di distrarti. Scegli un'attività che ti fa stare bene, lettura, pittura, ecc. Io consiglio, di camminare o di correre, respirando profondamente...e poi si è a stretto contatto con la natura che non guasta! Un segreto? scarica l'energia negativa dentro di te, il più possibile nell'arco della giornata, non devi trattenerla. A presto.

Gentile Sara,

credo le sarebbe utile riprendere un percorso psicoterapeutico.

I pensieri spiacevoli che riporta la impegnano molto da un punto di vista cognitivo ed emotivo. Un terapeuta può aiutarla a gestirli.

Sarebbe utile inoltre dare un senso e un significato a tutto questo, anche in relazione al momento di stallo e incertezza che sta vivendo circa i suoi obbiettivi e le strade da intraprendere per raggiungerli.

Una psicoterapia la può aiutare ad affrontare paure ed ansia legate a questo momento di scelte importanti, per decidere con più serenità in quale direzione investire per il suo futuro.

Cordialmente.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Non riesco a convivere con me stessa e vivo in un perenne stato di angoscia.

Per cinque lunghi anni ho sofferto di disturbi alimentari, legati a comportamenti bulimici, sfociati ...

5 risposte
Non riuscire né a vivere né a morire

E’ un eterno ritorno. Lo sento e penso da anni, e di fatto la strada continua in questa direz ...

3 risposte
E un bel giorno conosci la tua nuova ragazza, si chiama ANSIA

Salve, tralasciando momentaneamente il titolo a sfondo ironico che ho voluto adottare, voglio mette ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.