Ansia

Sono molto insicura di me stessa e dei miei sentimenti

Elena

Condividi su:

Buon giorno... Sono una ragazza di ventun anni, fin dall età adolescenziale ho avuto problemi di gestione dell'ansia tramutati poi in comportamenti autolesionistici, bulimia seguita poi dall anoressia. Ho fatto un percorso in una clinica alimentare ma per un breve periodo causa spostamenti per lo studio. Sono sempre stata “single“ perché non mi sentivo abbastanza sicura di me e pronta per un relazione, sono sempre andata in cerca di amori non corrisposti e palesemente non adatti alla mia personalità e essere, inoltre viaggio spesso e mi sono trasferita in un altra città. Ma da un anno a questa parte mi sono riavvicinata ad un amico il quale mi è stato sempre vicino... Adesso abbiamo una relazione ma ho il terrore che la mia ansia possa deteriorare la nostra relazione... Sono molto insicura di me stessa e dei miei sentimenti, i miei periodi di apatia( in risposta all ansia) quando ero da sola non erano gravi, ma adesso che ho una persona al mio fianco mi provocano attacchi di panico insonnia e continua angoscia, non riesco a godermi i momenti della nostra relazione e ciò mi porta a pensare di non amarlo e pensare di ferire una persona e di essere insicura di lui mi terrorizza... Spiegandomi meglio ho questa sensazione da una / due settimane e non riesco a gestirla. Non riesco a gestire situazioni di stress e ciò mi distrugge sento il cuore sempre in agitazione e sento un forte bisogno di rilassarmi e di potermi godere il bene delle persone che amo. Questi momenti di apatia sono provocati da periodi di stress come trasferimenti e sessioni di esami.. In questo momento per esempio ho iniziato una stage a Milano di otto ore al giorno e per raggiungere il posto viaggio ogni giorno tre ore .

1 risposta degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Elena, cè da fare tanto ordine dal punto di vista emotivo e c'è da imparare a convivere nel modo più sereno possibile, con la sua amica ansia, che altro non è che una messaggera di cambiamento. Contatti uno Psicoterapeuta ( Strategico o Sistemico Relazionale) nella sua zona ed inizi un percorso, questa volta mettendoci maggiore impegno e continuità. Veda se riesce a tollerare il rischio che le cose inizino ad andare molto meglio.

Cari Saluti

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come superare questo momento buio?

Gentili professionisti, ho 23 anni ed è da un anno che soffro di attacchi di panico. Sono in ...

8 risposte
Mutismo selettivo e rifiuto scrittura

Salve ,al mio bambino è stata diagnosticato mutismo selettivo e forte inibizione emotiva...

1 risposta
Ho da anni il terrore del vomito e ultimamente ho nausea e un po’ d’ansia

Salve, avrei bisogno di un parere. Sono assolutamente consapevole che online non sia possibile presc ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.