Ambiguità & Problemi Sessuali

Francesca

Buongiorno, vi scrivo perché ho bisogno del vostro aiuto. Sono fidanzata da 3 anni con un uomo africano, si è sempre mostrato molto presente e abbiamo avuto sempre un rapporto impeccabile finché non ho scoperto tramite il suo telefono che mentre stava con me era registrato su siti di incontro dove pubblicava anche foto nudo e passava il tempo a fare nuove conoscenze con donne e trans (prevalentemente trans). Parlandoci chiaramente per chiudere il rapporto lui ha ammesso il fatto e ha detto che quello dei trans è un problema del suo passato e che è iniziato tutto da quando era arrivato in Italia che un suo conoscente l’ha fatto entrare in questo mondo e mi ha raccontato un episodio dove parlando online pensava di avere a che fare con una donna poi incontrandosi direttamente in una casa ha trovato un trans e una donna che si sono presi gioco di lui e al buio è successo il tutto. Nel rapporto sessuale è sempre molto passivo, i momenti in cui lo vedo più collaborativo è quando mi giro di schiena, per lui non esistono preliminari se non quelli verso se stesso. Ha manifestato la volontà di cambiare vita e me ne ha dato prova, ho cercato di dargli fiducia fino a rendermi conto che in un momento di difficoltà appena ci siamo allontanati lui è tornato ad aggiungere numeri di trans trovati online, tenete presente che quando ho scoperto la prima volta il tutto aveva una lista infinita di trans di Milano ed erano facilmente rintracciabili tramite Google perché lo fanno di lavoro anche se pare che con lui andavano gratis perché lo cercavano ripetutamente per vederlo. Ora è parecchio tempo che le cose vanno meglio ma io continuo a non avere fiducia e non capire quel suo comportamento e bisogno di trasgressione anche se lui dice che ormai fa’ parte del suo passato vivo male il rapporto perché metto in dubbio costantemente ciò che fa è una parte di me pensa che non uscirà mai da quelle pericolose vecchie abitudini e non riesco ad accettare questo aspetto. Cosa mi consigliate di fare?

3 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Francesca, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo quanto possa essere difficile convivere con questa situazione riportata. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.

Credo che sia utile che voi possiate instaurare un dialogo schietto e sincero mediante il quale poter scambiare pareri e vissuti emotivi connessi alla situazione riportata e trovare soluzioni che possano soddisfare le esigenze di tutti.

Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi e disfunzionali che mantengono in atto la sofferenza impedendole il benessere desiderato.

Resto a disposizione, anche online.

Cordialmente, dott FDL

Gentile Francesca

sono contenta che in questo momento la vostra vita abbia ri-preso una piega positiva.

Immagino che non sia semplice ri-prendere fiducia in una persona quando si scoprono delle bugie.

Ne avete parlato? Lui cosa fa per la vostra vita quotidiana? Ha notato dei cambiamenti? Prima la coppia come stava?

Sicuramente dovete dialogare molto, lui deve riuscire a dimostrare che è passato e lei cercare pian piano di osservare se nota dei cambiamenti rispetto a prima ed in positivo.

Potrebbe essere utile per lei valutare degli incontri personali con uno psicoterapeuta per potersi aprire a questo momento vulnerabile ed avere uno spazio tutto suo dove non solo essere ascoltata ma anche aiutata a trovare nuove e ulteriori strategie oppure si potrebbe anche pensare ad una psicoterapia di coppia.

https://www.psicoterapiacioccatorino.it/quando-richiedere-una-consulenza-psicologica/

https://www.psicoterapiacioccatorino.it/terapia-di-coppia-torino/

Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive, consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.

Le auguro di trovare presto una soluzione al suo problema.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Buongiorno,

Capisco che la condizione in cui si trova non sia bella, spesso una situazione indefinita pesa più di una chiusura definitiva e netta.

Posso capire che adesso il suo pensiero sia rivolto a lui e che voglia fare di tutto per riaverlo con sè, ma forse se davvero vuole dare una possibilità a questa storia deve pensare a sè, lavorare sulle  sue paure, desideri, consapevolezze, in modo da capire cosa vuole realmente da questa storia  e non solo.

Riporti il focus dell'attenzione su di sè e di consegenza anche le relazioni avranno un peso diverso.

E' importante che possa contare nel fare tutto ciò sulla figura di uno psicologo, che la possa indirizzare in questo lavoro.

Se vuole oltre che in studio, può trovarmi anche online.

Saluti Dott.ssa Alice Mazzara