Salute Sessuale

Asessualità?

Gioele

Condividi su:

Buonasera a tutti, io sono Gioele e ho 18 anni.

Il dubbio che mi spinge a fare questa domanda riguarda il mio orientamento sessuale. Come prima cosa, per curiosità, volevo sapere se l'asessualità è effettivamente riconosciuta come orientamento sessuale dalla psicologia.

Inoltre vorrei parlarvi della mia storia. Da quando ero più meno in prima/seconda media, ho praticato autoerotismo guardando video pornografici riguardanti il mondo della dominazione (BDSM) e del feticismo tra uomini. In questi video non erano presenti scene di sesso, e se vi erano io le saltavo prontamente, in quanto non mi provocavano eccitazione. Per tre anni ho vissuto in questo modo la mia sessualità, senza pormi particolari problemi. Con il tempo tuttavia ho iniziato a chiedermi in che orientamento sessuale rientrassi, in quanto ero molto confuso. Non provavo desiderio verso il sesso nè con donne nè con uomini, ma avevo solo questo desiderio di "sottomissione" legato al BDSM nei confronti di altri uomini. Mentre mi ponevo queste domande ho iniziato tuttavia a provare attrazione, per così dire, "romantica" nei confronti di altri ragazzi. Mi spiego meglio: non provavo attrazione sessuale, ma provavo il desiderio di fidanzarmi con un'altro ragazzo, di baciarlo e fare cose di questo tipo, senza spingermi oltre. Dedicarmi a questi nuovi pensieri piuttosto che ai primi mi rilassava, in quanto ritrovandomi io nel ruolo del sottomesso nel BDSM, comunque provavo un senso di ansia nel guardare quei video, e forse provavo ansia anche per la paura di essere scoperto, in quanto è un argomento piuttosto imbarazzante. In ogni caso ho deciso di informarmi, e su internet ho scoperto il mondo dell'asessualità, e in particolare, su un forum di asessuali, mi sono informato sulla possibilità di provare attrazione per il BDSM ed essere nel contempo asessuali. A quanto mi è stato detto è possibile, in quanto la definizione di asessualità è la mancanza di desiderio di avere rapporti sessuali.

La conclusione a cui sono giunto rispetto alla mia sessualità sarebbe attualmente quella di essere Asessuale Omoromantico, in quanto non provo attrazione sessuale per il genere maschile, ma solo attrazione romantica. Per quanto riguarda il BDSM, ho pensato che possa essere un ripiego per il mio corpo per sfogare la mia libido; una sorta di ripiego alla mia asessualità, cioè alla mancanza di desiderio per il sesso.

Le mie conclusioni possono essere giuste? Sono asessuale?

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Gioele,
Intanto vorrei rispondere col dirti che l'asessualità viene oggi considerata da molti, compresi psicologi e sessuologi, come un vero e proprio orientamento sessuale.
Per quanto riguarda i tuoi dubbi è assolutamente possibile che tu non ti senta interessato ai rapporti sessuali, ma che al contempo ti senta attratto da scenari e fantasie di tipo BDSM e che tu possa provare un desiderio romantico verso altre persone senza che vi sia un interesse anche sessuale nei loro confronti. L'asessualità infatti, nella sua definizione più stretta, implica una mancanza di interesse per ciò che concerne il sesso, e non per relazioni e fantasie di altro tipo.
Al di là di questo, mi sembra di capire da ciò che scrivi che vorresti poter identificare con chiarezza il tuo orientamento sessuale, che non ti risulta facilmente inquadrabile al pari degli orientamenti eterosessuale, omosessuale o bisessuale. Questo tuo desiderio è comprensibile, ma penso sia importante ricordarsi prima di tutto che ogni persona ha le sue personali sfaccettature che entrano in gioco anche nelle relazioni con gli altri e che non è sempre facile riuscire a catalogarsi come parte di un gruppo ben definito. Questo può a volte generare sensazioni spiacevoli, un senso di mancanza di appartenenza, una mancata definizione di noi stessi.
Rispetto a questo e alle domande che hai posto potrebbe essere utile parlarne di persona con uno/a psicologo/a, per poter disporre dello spazio e del tempo necessari per approfondire e per rispondere in maniera più adeguata ai tuoi quesiti.


Spero d'esserti stata d'aiuto
Un caro saluto

Buongiorno Gioele,


ti domandi se tu sia asessuale o no. Personalmente ti propongo una domanda diversa da fare a te stesso: mi piacerebbe sentire il mio corpo vivo su un piano sessuale? Credo che tale domanda sia più utile e anche più interessante per te. Per conoscerti e per comprenderti. Rispondendoti a questa domanda, potrai approfondire parti di te che qui, ovviamente, sono sconosciute. Ti suggerisco di esplorare te stesso da un'altra prospettiva: scoprire cosa ti interessa vivere e mettere di te stesso nel campo della relazione con l'altro.


Lasciandoti con questo spunto di riflessione, ti porgo cordiali saluti.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Salute Sessuale"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Problemi di erezione con persone nuove e nella masturbazione

Buongiorno, sono un ragazzo di 30 anni che ha cominciato ad avere rapporti completi relativamente ...

5 risposte
Mio marito preferisce i porno a me

Salve, ho 24 anni e sono mamma di 2 bimbe. Io e mio marito siamo sposati da 5 anni e tra noi ci ...

7 risposte
Come poter eliminare una perversione?

Sono un ragazzo che ha il feticismo per i piedi femminili, un certo masochismo, mi piace essere ...

8 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.