Problemi di natura sessuale con il mio ragazzo...

Sunitha

Io e il mio ragazzo ci amiamo tanto ma a letto le cose non stanno andando bene. I primi mesi era bellissimo poi lui si è fatto male (in una certa posizione ha sbattuto con violenza il pene contro la parete del mio utero) e da lì si è spaventato. Facciamo l'amore poche volte e ogni volta lui sembra preoccupato quindi questo non agevola le cose. In più diciamo che il suo membro è normodotato e quando entra sento poco o niente. Sento come se la mia vagina fosse troppo larga e mi sono chiesta se questa cosa fosse dovuta al rapporto sessuale con il mio ex che era superdotato. È possibile che me l'abbia allargata al punto tale da non potersi più restringere? Grazie

1 risposta degli esperti per questa domanda

Salve Sunitha, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL