Non trovo più serenità con il cibo

Alice

Buongiorno, sono una ragazza di 21 anni, da un anno ho iniziato a cercare di mangiare meglio cercando di avere un'alimentazione più sana e una vita più attiva. Non mi piacevo fisicamente ed ero consapevole di non mangiare molto sano, oltre che a praticare pochissimo sport. Purtroppo questo buon proposito si è trasformato con il tempo in ossessione, perdendo l'equilibrio. Non riesco ad essere serena ogni volta che sono a tavola, devo guardare e contare le calorie di qualsiasi cibo, non riesco più a mangiare determinati cibi come la pasta, pane o l'olio.. ho paura di tornare alla mia "vecchia" forma fisica, ogni volta che si presentavano le occasioni per trovarsi con amici o parenti, andavo in ansia perché non sarei riuscita a pianificare i pasti come volevo, deve sempre tutto rientrare entro un certo numero di calorie, lo sport sta diventando una "punizione" per bruciare, non riesco più a trarne benefici.. sono dimagrita di quasi 10 kg e tutto ciò mi ha portata a non avere più un ciclo mestruale da ormai 6 mesi, oltre che continua stanchezza, irritabilità e freddo continuo, so che dovrei fare qualcosa, ma mi sento intrappolata in un vortice senza uscita e non so più cosa fare

3 risposte degli esperti per questa domanda

Gentile Alice,

Com'è la comunicazione con mamma e papà? Con le amiche? Cosa la ha spinta a seguire un'alimentazione selettiva? Si è fatta seguire da un nutrizionista o dietologo?

Questa perdita ponderale secondo lei è dovuta a un ricerca di "bellezza" fisica, causata da un pensiero ricorsivo in riferimento al controllo da parte sua? Per il ciclo mestruale ha già sentito un ginecologo?

Le consiglio la lettura di un mio articolo: https://www.psicoterapiacioccatorino.it/disturbo-alimentare/

Se le difficoltà, i dubbi e la confusione dovessero persistere le consiglio di rivolgersi ad un professionista per un percoso di psicoterapia volto al conoscersi meglio, osservarsi da una nuova prospettiva, valutare cosa capita quando arrivano i momenti dei pasti e ritrovare grazie ad una maggiore sicurezza verso di sé la strada per il suo futuro.

Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Cara Alice,

sei caduta nel meccanismo del “ corpo” ideale, quello che pensi dovrebbe essere il tuo!

10 kg persi! Ma a che prezzo? Ora sei felice? Valeva la pena?

Forse é arrivato il momento di parlare col tuo medico, approfondire i problemi legati alla mancanza di mestruazioni.

Stai rischiando la tua salute e compromettendo il tuo futuro di donna, in nome di cosa?

Il tuo concetto di corporeità ti porta a distruggerti. Urge fermarsi e riflettere.

Che benefici hai raggiunto? Stai meglio di prima ?

Se non é così, come appare evidente, significa che si é rotto qualcosa in te e da sola non riesci ad “aggiustare” il tuo fisico sofferente che chiede aiuto ed é in modalità “riserva”.

I tuoi genitori cosa dicono? Hai pensato di vedere uno psicologo x approfondire le tue dinamiche interiori?

Sei ancora in tempo x cercare un nuovo equilibrio e altre priorità.

Coraggio, cerca di volerti bene, nel modo giusto!

dott.ssa Patrizia Tombaccini 

Buongiorno il suo si presenta come un classico disturbo alimentare, forse un'anoressia iniziale. Al di là dei termini usati c'è un'attenzione esagerata al peso e al cibo che diventa ossessione, un circolo vizioso di sensi di colpa e ansie. Dietro a questi sintomi si nascondono vissuti profondo di sofferenza, bisogno d'amore e attenzione, scarsa autostima e molti altri. l'unico modo per uscirne e porre fine a queste sofferenze è di dare voce alle emozioni e ai pensieri all'interno di una relazione terapeutica. Le consiglio di rivolgersi ad uno psicologo specializzato in disturbi alimentari 

saluti 

dr.ssa Maria Enrica Parolini