Droghe e psiche

Mi sento annebbiato mentalmente

Gionny

Condividi su:

Ciao a tutti, scrivo perché dopo due anni di uso di cannabis ho alcuni sintomi leggermente fastidiosi.
Il primo anno era bello fumare, mi sentivo bene, non avevo problemi, poi nell'estate del 2019 ho iniziato ad avere dei problemi, mente annebbiata, ansia. Premetto che non era un buon periodo per me dato che ero molto stressato e avevo rotto con una mia amica molto importante per me, quindi ero molto triste in quel periodo, però continuavo a fumare ma in dosi non molto eccessive 1 canna la sera anche perché lavoravo tutto il giorno. Però una sera ho fumato e da quella sera è iniziato tutto nei primi giorni mi sentivo come se fossi in un sogno, sentivo tutto molto astratto così decisi di smettere di fumare per un po' tipo 20 giorni ma non ho sentito risultati, anzi avevo ansia (ansia che era dovuta alla situazione perché non mi ero mai sentito così) e non riuscivo a dormire la notte, ovviamente. Così ho ricominciato fino a pochi giorni fa che ho deciso di smettere di nuovo perché voglio liberarmi di questo sintomo... Oggi i sintomi si sono alleviati, frequento la palestra però ancora mi sento la mente poco lucida, voi credete che riducendo lo stress, continuando a praticare sport e non fumando questo problema svanirà? Volevo precisare che prima dato che era più forte questa situazione mi dava più problemi anche se io ho sempre continuato a uscire lavorare, non mi sono mai abbattuto e mai lo farò perché penso che così solo possa passare... A cosa può essere dovuta secondo voi questa sintomatologia?

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Caro Gionny,


gli stupefacenti fanno male alla salute.


A volte il problema è che non si sa che cosa esattamente si sta fumando: mi risulta che la cannabis venduta nel mercato illegale contenga molto più principio attivo che crea dipendenza, rispetto alla cannabis in uso negli anni '60 e '70. Quindi se ha sentito dire la classica frase "una canna ce la siamo fatta tutti", sappia che si riferisce alla situazione di cinquant'anni fa. Adesso la mafia utilizza cannabis OGM, fatta apposta per creare dipendenza e, quindi, maggiore profitto per chi la spaccia.


Il secondo punto riguarda la sensibilità personale di chi usa gli stupefacenti. I principi attivi delle droghe hanno punti ben definiti a cui andare a legarsi, all'interno del cervello. La sensibilità di tali recettori è determinata geneticamente e quindi è impossibile stabilire a priori chi, fumando cannabis, avrà solo una sensazione di sonno, chi svilupperà una forte dipendenza e chi potrà sviluppare sintomi più profondi e/o duraturi.


Il consiglio che posso darle è, ovviamente, di smettere con questa forma di dipendenza e di interrogarsi più pacificamente con le questioni della sua vita. 


Un caro saluto.

Caro Gionny,
quello che lei descrive sembra essere l'esplosione di un malessere che prima non percepiva poiché privo di sintomi, ma che probabilmente era già presente seppur nascosto sotto superficie. Un periodo molto stressante e l'uso delle canne probabilmente hanno accelerato il processo. I sintomi che lei riporta (come se fossi in un sogno, tutto astratto, ansia) fanno parte di quelle sensazioni dove il nostro corpo sembra non appartenerci, come se fossimo spettatori e la realtà che ci circonda sembra irreale. Quello che sta provando immagino sia fonte di confusione e paura ed è difficile da spiegare e potrebbero essere sintomi di depersonalizzazione/derealizzazione. Spesso si manifestano anche in seguito all'assunzione di sostanze. Sono più comuni di quanto si pensa ed è possibile lavorarci attraverso un lavoro sulle emozioni e sul corpo con l'aiuto di uno specialista. Sicuramente non fumare, continuare a lavorare e coltivare le sue passioni è stato un passo importante e fondamentale. Il mio consiglio è intanto quello di continuare per questa strada...
Resto a disposizione nel caso volesse riscrivermi
Buona giornata

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Droghe e psiche"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Mi sono innamorata di un tossicodipendente da cocaina

Salve. Da quasi un anno conosco questo ragazzo. Il nostro è stato amore a prima vista. Fin ...

3 risposte
E' possibile guarire dalla dipendenza da cocaina?

Ho scoperto che mio marito fa uso di cocaina da qualche anno, per un periodo è stato pi&ugrav ...

3 risposte
Mio ex compagno cocainomane abbiamo una bimba piccola, come gestire la situazione?

Buongiorno, io ed il mio ex compagno con il quale ho una bimba piccola ci siamo separati già ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.