13 anni di differenza!

Laura

Buongiorno a tutti,
mi chiamo Laura e sono una ragazza di 24 anni. Da circa due anni sto e non sto con una donna di 13 anni più grande conosciuta a lavoro. Il tutto è nato per caso, io non mi ero accorta che lei si era infatuata di me, nonostante fosse in una relazione duratura e avesse un figlio (la relazione non era con il padre). Pertanto, quando le cose sono iniziate a nascere tra me e lei, è nata una sorta di complicità molto forte che in poco tempo mi ha fatto capire di esserne innamorata. Da li a poco, il ragazzo era fuori di casa, dato che convivevano, e poi c'è stato il primo lockdown. Ad oggi, date le sue continue incertezze che si basavano sul scegliere tra me e lui, conto circa 13 distacchi, nonostante lei fosse sempre ed è tutt'ora innamorata di me. Ci sono stati tradimenti da parte sua che ho sempre un po' "perdonato", nel senso che sono andata oltre, perché capivo che alla sua età, capire e conoscere certi lati della propria natura non era semplice, specialmente se si ha un figlio.

Detto questo, ora che finalmente la sua relazione con il suo ex fidanzato è archiviata, dato che ha iniziato un percorso dallo psicologo per liberarsi di tutto ciò che era tossico per lei, io e lei abbiamo e stiamo trovando una stabilità. Da un lato ho i miei genitori che hanno "accettato" la cosa pur non condividendola e non mi dicono niente, anche perchè a 24 anni ho un lavoro, una mia indipendenza e vietarmi le cose sarebbe ridicolo. Tuttavia, quando ci sono discussioni premono molto sulla differenza di età e sul fatto che lei mi stia prendendo in giro quando so benissimo che non è così. Ad ogni modo, io se mi immagino senza di lei mi sento soffocare, ma allo stesso tempo mi sento molto condizionata da questa differenza di età che non è poca, ma non la percepisco nemmeno troppa quando siamo insieme. Come posso fare per cercare di mandare via questi pensieri negativi e vivermi ciò che c'è di bello tra noi e che finalmente, dopo un calvario, può sbocciare tranquillamente?

Ps. Lei mi da molte certezze, nonostante quello che mi ha fatto in precedenza. Quindi non metterei mai in discussione quello che prova per me e non voglio farlo nemmeno io.

Grazie in anticipo!
Laura

3 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Laura, mi spiace molto della situazione che descrive poiché comprendo il disagio connesso.

Ritengo importante che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.

Credo sia utile identificare quei pensieri negativi disfunzionali e male ad attivi che mantengono in atto la confusione la sofferenza e le impediscono il benessere desiderato.

Resto a disposizione, anche online.

Cordialmente, dott FDL 

Gentile Laura,

fin dalle prime righe intravedo subito l'amore che lei prova ma anche un po' i dubbi che sono in lei da tempo.

L'aver avuto il coraggio e la forza di perdonare una persona è una risorsa interna molto importante e da ricordare sempre nella propria quotidianeità.

Mi fermerei un attimo a riflettere sulla parola "soffocare" in quale senso? Per l'intenso amore che lei prova o perchè fatica a vedersi da sola? Cosa la ha fatta innamorare di lei? La sua paura in riferimento all'età è dovuta ai gusti personali o al pensiero della vecchiaia?

Si potrebbe pensare e stare sull'amore che lei prova, su cosa vive quando siete insieme e stare nel presente senza pensare al futuro?

Se però le sue difficoltà o i dubbi persistono nel tempo le consiglio di valutare un percorso di psicoterapia individuale per conoscersi meglio, trovare le sue risposte, riscoprire altre risorse interne ed essere ascoltata e aiutata in un luogo neutro e senza giudizio.

Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza o se volesse rispondere in privato alle domande poste.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Gent.ma,

per capire meglio i suoi sentimenti e la modalità con cui costruisce i suoi rapporti amorosi potrebbe essere indicata una psicoterapia che le consenta gradualmente di contestualizzare i molti suoi pensieri e affetti, aiutandola a risolvere i conflitti che le impediscono di vivere serenamente e con maggiore libertà le sue relazioni sentimentali.

Stefano Golasmici

V. Morgagni 32 Milano (MM1 Lima); P.za Marie Curie 5 Bussero (MI) (MM2 Bussero)