Problemi relazionali

Sbagliare le parole o terminologie

ARIANNA

Condividi su:

Buonasera.
sono una donna di 45 anni.. delle mie colleghe mi hanno fatto notare che sbaglio le parole o terminologie... Esempio la collega ha chiesto se si trovavano a ottobre buone more per marmellata ... Io ho risposto no le more di rogo [invece dovevo dire rovo].. Oppure in un altro contesto di discorso ho detto c'è stato un "qui quo qua" invece dovevo dire "qui pro quo"......... Siccome mi é stato detto che dico baggianate... E Oggi questa affermazione mi ha fatto pensare che abbia un problema lessico...o un disturbo.. Che magari ho sempre trascurato oppure é legato al mio leggere poco... ossia leggo solo gli articoli documenti che mi servono per il lavoro la sera a casa non leggo mai un libro.
Vi ringrazio
Saluti

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Arianna. Dei piccoli errori durante il giorno nel parlato possono avere diverse cause, tra le quali anche lo stress o il calo delle energie in un momento della giornata. Tuttavia, se tali errori sono frequenti e rischiano di compromettere le sue capacità comunicative, sarebbe opportuno svolgere una valutazione per comprendere l’origine di questa situazione, che sia questa psicologica oppure fisica.
Mi rendo disponibile per un consulto più approfondito, anche online, nel caso in cui lo ritenesse utile.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Gentile Arianna, la risposta in verità non è univoca. Per parlare di "disturbo del linguaggio", dovrebbe sottoporsi ad alcune verifiche neuropsicologiche attraverso opportuni strumenti, di solito sono dei test. Immaginiamo che non emerga a seguito dei test nessun disturbo specifico, a quel punto i fattori riconducibili possono essere legati ad esempio a stress, a stati di ansia, o fattori contestuali nell'interazione sul lavoro. Per poter essere più preciso è opportuno effettuare una prima visita inizialmente anche da uno psicologo psicoterapeuta, che può eventualmente valutare e proporre ulteriori approfondimenti diagnostici.


Ad ogni modo la invito far caso se il problema si presenta anche al di fuori del luogo di lavoro, oltre che nell'interazione con i colleghi, differenziando se la problematica si presenta su testo scritto o orale. In prima istanza il mio invito è di evitare di ripetere a se stessa che dice "baggianate" sapendo che sono eventi valutabili e risolvibili.


Abbia cura di lei.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi relazionali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

13 anni di differenza!

Buongiorno a tutti,mi chiamo Laura e sono una ragazza di 24 anni. Da circa due anni sto e non sto ...

2 risposte
Bimbo di 3anni e le relazioni

Buongiorno sono la mamma di un bimbo di 3 anni e mezzo, nato prematuro ha iniziato questo anno a ...

1 risposta
Aiutatemi con la mia famiglia

Soffro molto per i miei genitori.Li amo, ho una famiglia bellissima, mi sono sempre stati vicino, si ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.