Psicologia del Lavoro

Orientarsi nella scelta dell'università e del lavoro: il Bilancio delle Competenze per conoscersi e valorizzarsi

contattami

Condividi su:

Con il termine Bilancio delle Competenze ci si riferisce ad un percorso di orientamento strutturato, che aiuta le persone ad acquisire consapevolezza sulle proprie attitudini, capacità e aspirazioni professionali. L’intenzione di verificare tali risorse e di prenderne consapevolezza, ne fa un ottimo strumento di motivazione e orientamento alla costruzione di un proprio progetto formativo o professionale.

Il Bilancio delle Competenze nasce in Francia agli inizi degli anni ’90. In Italia solo nel 2003 con la Riforma Biagi si è giuridicamente introdotto tale strumento al fine di rispondere alle direttive della Comunità Europea in materia di occupazione e formazione continua.

Svolgere un bilancio delle competenze significa innanzitutto co-costruire una relazione tra psicologo e studente/lavoratore, ovvero un’alleanza di lavoro all’interno della quale definire un obiettivo formativo/professionale reale, concreto e comunicabile. All’interno di tale intesa si sviluppa una trama in cui verranno trattati vari temi:

  • La motivazione: svolge fondamentalmente due funzioni: attivare e orientare comportamenti specifici. Nel primo caso si fa riferimento alla componente energetica di attivazione della motivazione. Nel secondo caso si fa riferimento alla componente direzionale di orientamento.

  • Le capacità: sono le cose che ti piace fare e che ti riescono bene. Le proprie capacità insieme alle proprie conoscenze, valori, lo stile e l'ambiente in cui si vive, vanno a costituire le "competenze".

  • Gli interessi: la loro conoscenza si ottiene non solo dagli studi, ma anche da passioni, hobbies, sport ecc.

  • I valori: un esempio di “valori” può essere: la famiglia, l’amicizia, il prestigio, l’estetica, la sincerità, l’indipendenza ecc.

  • Il tipo di lavoro: ovvero il tipo di rapporto di lavoro e l’orario che vuoi avere. Puoi preferire un lavoro part-time, per stare con la famiglia o avere tempo per fare altre cose. Puoi volere un lavoro che ti occupi molte ore e ti riempia di responsabilità. Puoi volere un orario fisso e regolare. Ci sono molti modi e molti contratti di lavoro, in una società in cui non esiste più solo il lavoro “fisso”.

  • Il luogo di lavoro: scegliere dove collocarti, ogni azienda, ogni cooperativa, ogni banca, ogni ufficio della pubblica amministrazione, è l’espressione di valori, mission, vision e brand.

  • La tua personalità: cogliere gli aspetti fondanti del tuo carattere è importante nell’interazione sociale e nel dialogo intrapsichico con se stessi. Solo gli psicologi sono abilitati e hanno a disposizione gli strumenti per rilevare i tratti di personalità di chi si rivolge a loro per una consulenza.


Ciò che si ottiene è quindi un’analisi completa della persona in cui compaiono tanto le competenze professionali che quelle personali.
Al termine del percorso vi sarà la redazione di un report dove verranno evidenziati tutti i punti fin qui descritti chiamato dossier delle competenze.
Il Bilancio delle Competenze è un ottimo strumento non solo per la singola persona che vuole indirizzarsi verso la miglior scelta nel proprio futuro, bensì per tutte quelle aziende il cui obiettivo è identificare le potenzialità delle risorse umane già disponibili al suo interno e nella selezione delle nuove assunzioni. Purtroppo il suo impiego in Italia ancora non è molto diffuso e lo slogan “la persona giusta al posto giusto” rimane il più delle volte tale.

Attualmente l’Unione Europea sta lavorando in questo senso al fine che gli stati membri sviluppino, al loro interno, delle strategie di apprendimento permanente uniformi basate proprio sulle competenze così da permettere ad ogni cittadino europeo di adattarsi ai cambiamenti generati dal mercato del lavoro e di andare a sostegno del life long learning (formazione permanente). In Italia le diverse regioni stanno recependo in maniera autonoma le raccomandazioni UE in materia di competenze.


BIBLIOGRAFIA


Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Psicologia del Lavoro"?

Domande e risposte

Orientamento professionale

Buongiorno, ho 38 anni e sono in un periodo della mia vita in cui mi sento totalmente insoddisfatta ...

3 risposte
Per esigenze di lavoro sono stata invitata a partecipare a un corso di qualificazione professionale

Salve a tutti, il mio nome è Rita, navigando nel web in cerca di alcune risposte, ho incontra ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.