Famiglia e bambini

Mia madre e il mio ragazzo

Giordana

Condividi su:

Buongiorno a tutti. Ho 21 anni.
Fra poco sarà un anno che sto con un ragazzo di 24. Io sono di Roma, lui di Milano. Ci vediamo ogni tanto, l'ho anche fatto conoscere ai miei. Mio padre lo accetta, gli è simpatico, mia madre no. Non lo può vedere. Questo perchè lui è un po' sovrappeso e ha dei tatuaggi visibili, oltre al fatto che continua a insinuare che lui mi abbia tradita nei periodi in cui eravamo distanti, mi mette questi dubbi quando io sono già insicura ma so benissimo che lui non ha fatto mai nulla alle mie spalle.
E' difficile e lei non vuole capire, nè vuole cambiare idea. Mi complica la vita. Capisco che si preoccupa, è sempre stata molto protettiva nei miei confronti, ma deve anche lasciarmi andare. Io voglio creare un futuro con questo ragazzo.
Ora lui lavora in Toscana, io ho in mente di dare i miei esami e andare a trovarlo lì per qualche settimana, portandomi anche da studiare. Le ho scritto una lettera per dirle ciò, mio padre si è interessato e mi ha chiesto subito se mi servisse qualcosa, lei nulla. Ha fatto finta di niente finchè non gliene ho parlato io. E ha detto che neanche era convinta, nè gli andava a genio. Le ho detto che sono stata anche invitata al matrimonio del fratello a settembre, e lei mi ha detto che o vado ora da lui in toscana o vado al matrimonio. O uno o l'altro. A me non sembra giusto ciò, e a me farebbe piacere andare al matrimonio, per conoscere anche i genitori del mio ragazzo. Mia madre dice che non sa che persone sono e non si fida a mandarmi li, e non si fida neanche del mio ragazzo. Forse neanche di me, anche se non le ho mai dato modo di non fidarsi.
Finirò tutti gli esami a settembre e sarebbe bello andarci.
Penso che alla fine andrò a prescindere, perchè deve capire che non può decidere per me, ma poi mi sento in colpa perchè lei mi tiene il muso o me lo rinfaccia.
Non so che fare. Come posso risolvere questa cosa?

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno. Questo è una situazione di  conflitto in cui lei non riceve l'approvazione di sua madre e questo diventa motivo di attrito tra voi due. Secondo me  sarebbe utile ed opportuno consultare uno psicoterapeuta per un  periodo e lavorare sul legame con la propria madre, su come poterlo migliorare, farsi aiutare in questa direzione e lavorare sul disagio interno che ,inevitabilmente questa divergenza di idee crea tra di voi, in cui riuscire a fare le proprie scelte in modo autonomo e sereno anche senza l'approvazione dei genitori o solo  uno dei due; è un percorso, che alla sua giovane ètà , richiede di essere affrontato con l'aiuto di un terapeuta , dove lei le può esporre meglio il tipo  di legame che ha con suo madre ...imparando con il tempo a gestirla meglio,  e quindi serve qualcuno  che Le  insegni i  giusti ed idonei strumenti di gestione di questo delicato rapporto cui cui il babbo le dice di si e l'appoggia ed invece la mamma le dice regolarmente di NO! Quindi lavorare su questi aspetti, ma poi ce ne saranno altri collegati ed ugualmete importanti che vanno valutati per superare questa problematica con la madre. Saluti

Cara amica,


credo che nelle sue parole finali tu abbia colto molto efficacemente tanto il problema, che la soluzione. Se lei agisce come una donna adulta, sua madre si offenderà, e per lei questo è intollerabile. E' sicura di non poter sopportare che sua madre si offenda? E come mai? non dico che sarà semplice, ma non è neppure impossibile semplicemente agire in base a quello che lei ritiene giusto, e anche condivisibile.


Sono certo che l'appoggio di suo padre la aiuterà.


Con i migliori auguri,


dr. Ventura

Salve, mi dispiace per la situazione che al momento sta vivendo.


Credo che per lei sia molto importante entrare in contatto con il suo vissuto emotivo, anche quando il mondo esterno può sembrare avverso. Cosa le piace del suo partner? Cosa vi lega? Inoltre, scrive di essere a volte insicura, quindi un percorso psicologico potrebbe aiutarla a gestire meglio la situazione che si è venuta a creare. Le farebbe bene non soltanto ora, ma anche in futuro.


Rimango a sua disposizione, anche online.


Buona giornata.


Dott. Fiori

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Famiglia e bambini"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Mia figlia 9 anni mi ha detto che gli piacciono le ragazze

Salve, mia figlia tra pochi giorni compie 9 anni e qualche settimana fa mi disse di avere un segreto ...

1 risposta
Come faccio a far mangiare frutta e verdura al mio bimbo di 4 anni?

Salve, ho due figli di 9 e 4 anni. Il piccolo durante lo svezzamento mangiava più o meno ...

2 risposte
Bambina 7 anni esclusa e presa in giro

Buongiorno,mi rivolgo a voi per un consiglio. Mia figlia ha iniziato da 3 giorni la secondo elementa ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.