Ansia?

Federica

Salve a tutti. Due martedì fa ormai è iniziato tutto. Mi sono svegliata per andare a lavoro (sono un medico) e ho iniziato con vomito e diarrea importanti con svenimento in bagno febbre. Tale quadro si è “risolto” entro la domenica lasciando però profonda inappetenza e bocca secca davvero fastidiosa che ha portato ad insonnia. A una settimana la situazione non è migliorata, gli esami del sangue e gli altri accertamenti sono normali, ma io non sono quella di prima. Non mangio con lo stesso appetito, ho la pancia gonfia, un tremore interno, bocca secca e da 5 giorni ormai insonnia (non riesco proprio ad addormentarmi e spegnermi). Di giorno sono uno zombie, ho preso malattia e del tempo per tornare a casa dai miei ma non capisco cosa mi stia succedendo. Ho lasciato il mio ragazzo a casa da solo su dove lavoro, io voglio tornare alla mia vita

3 risposte degli esperti per questa domanda

Gentile Federica,

mi sembra di capire che la parte medico-clinica sia già stata indagata e non emergono difficoltà.

Lei come descriverebbe questo periodo di vita? Stressante? Stancante?

E' successo qualcosa di particolare o un cambiamento?

Alla sera, prima di andare a letto a cosa pensa? Dove si sofferma il suo pensiero? Ci sono delle paure?

In questo periodo di vita, es. mese di maggio, è mai successo qualcosa di particolare?

Da come descrive la situazione, non essendo emerse complicanze mediche tenderei maggiormente a pensare ad una difficoltà personale/emotiva che sta rispondendo ed emergendo a livello corporeo (psicosomatico). Se così fosse la cosa importante è capire cosa è emerso dentro di lei a livello cognitivo ed emotivo per riuscire a riformularlo e ritrovare la sua serenità.

Le consiglio pertanto di valutare un breve percorso di psicoterapia individuale per riosservarsi da una nuova prospettiva e con l'aiuto di un esperto cercare le sue risorse interne per capire cosa stia accadendo.

Gli incontri sono coperti da segreto professionale e senza giudizio.

Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Buongiorno Federica

I sintomi da lei riportati potrebbero effettivamente avere natura psicosomatica. Sarebbe dunque opportuno un colloquio, per valutare la sua situazione pregressa e attuale. Diversamente, il dubbio non potrà essere sciolto.

Mi dispiace non poter essere più specifica, ma resto se vuole a sua disposizione.

Cordiali saluti

Dr.ssa Cristina Giacomelli

Psicologa Psicoterapeuta 

Gentile Federica,

Spesso disagio e malessere nella persona si esprimono attraverso una sintomatologia corporea: il sintomo ne diviene l’espressione laddove la parola non trova voce.

Il suo corpo parla ed esprime una sofferenza che andrebbe letta alla luce della sua storia di vita (passata e attuale): ad esempio vi è qualche evento significativo che ricorda quando “due martedì fa è iniziato tutto”?

Laddove esami diagnostici escludano una causa organica al suo malessere potrebbe valutare l’opportunità di intraprendere una consulenza psicologica e/o un percorso di psicoterapia sotto la guida di un professionista del benessere psicologico, che la possa accogliere ed accompagnare in un percorso di consapevolezza di Sé volto a indagare ciò che “il tremore interno, la bocca asciutta e l’insonnia” vorrebbero svelare.

Cordiali saluti.

Dottoressa Daria Carli Giori

Psicologa Psicoterapeuta a Sesto Calende (VA) e online.