Potrei essere bisessuale? Oppure non significa nulla?

Rachele

Salve, oggi mi è successo un evento che mi sta mettendo molta ansia visto anche che sono una persona abbastanza insicura. Ho visto con la mia amica un video dove c’era questo ragazzo moro con gli occhi verdi molto carino, allora io esclamo: ma che bello! E lei mi risponde guarda che è una ragazza ( lei non l’ha detto assolutamente in tono offensivo o cosa) e io li ho iniziato ad avere mille paranoie tipo se fossi bisex oppure sono stata attratta da una donna tomboy precisamente. Però ho anche notato che quando mi piace un ragazzo ma scopro che è una ragazza perdo subito interesse e mi disgusta anche un po’ ma se continuo a pensare che sia maschio o non mi accorgo che sia una femmina mi piace. Diciamo che comunque a me le tomboy non piacciono perché di solito me ne accorgo subito che sono donne , quindi potrei non essermi accorta del fatto che quella fosse una ragazza anche perché stavo guardando dal lato opposto del telefono della mia amica è così non vedevo bene il volto ma solo i capelli e i suoi occhi verdi e così mi è venuto spontaneo dire che era carino. Insomma , sono bisessuale oppure no? volevo sfogarmi con qualcuno dato che non sono circondata da persone che hanno voglio di ascoltare e io stessa ho paura di confidarmi

4 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Rachele, mi spiace molto per la confusione che esprime.

Sarebbe opportuno capire, a mio avviso, se ci sono stati altri episodi in cui la sua identità sessuale possa essere stata messa in discussione: si tratta solo di "scambi di persona" nei video o altro?

C'è anche questo nucleo di insicurezza che sicuramente amplifica la confusione e che sarebbe meritevole di attenzione clinica.

Credo che un consulto psicologico possa esserle utile per approfondire la questione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e per trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde  evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.

Resto  a disposizione, anche online.

Cordialmente, dott FDL 

Cara Rachele, sei cosi giovane che mi sentirei di dirti che "qualsiasi" emozione tu abbia provato è assolutamente naturale e dovresti accoglierla per quello che è. Alla tua età (e quasi nel 2022), puoi e devi darti la possibilità di vivere "tutto" come desideri. Le esperienze, il confronto con i tuoi coetanei, con la tua famiglia (se possibile) ma anche con persone più adulte di te, ti sarà utile per comprendere meglio Chi sei. Io ti consiglio di essere più serena in situazioni come in quella nella quale ti sei trovata; in caso contrario, rivolgiti ad uno specialista o presso un consultorio della tua città. Un caro saluto. FR

Gent.ma,

per come descrive si è semplicemente spaventata per un equivoco nella percezione, cosa che le ha sollevato qualche dubbio su di sé, ma che sembra anche saper risolvere. Probabilmente, ha attribuito eccessiva importanza ed enfasi all’evento. Qualora però avesse bisogno di confrontarsi per capire meglio qualche aspetto di sé stessa, provi a contattare uno specialista.

Stefano Golasmici

V. Morgagni 32 Milano (MM1 Lima); P.za Marie Curie 5 Bussero (MI) (MM2 Bussero)

Buongiorno Rachele,

l'orientamento sessuale è un qualcosa che si scopre con il tempo, in base ad esperienze e preferenze. E' qualcosa che si sente dentro, di naturale e spontaneo, non un qualcosa che si decide.

Il fatto che lei abbia avuto una percezione errata del genere di una persona non definisce per forza il suo orientamento. Per di più, da quello che scrive, ha provato attrazione per una persona che pensava fosse un ragazzo (seppure in qualche modo più "dolce" dell'uomo burbero e virile) non per una ragazza. 

Non passi troppo tempo ad interrogarsi sulla sua sessualità solo sulla base di quell'episodio che a mio avviso è stato vissuto con più importanza di quanto realmente abbia nella costruzione di una personalità sessuale, piuttosto si guardi dentro e si chieda se sia attratta da ragazzi, ragazze, entrambi, transessuali o personalità fluide.

Qualora questi pensieri dovessero però tormentarla, le suggerisco di rivolgersi a un professionista di sua fiducia.

Rimango a disposizione,

A presto

Cordialmente

Alice Sarti