Quando ci allontaniamo sto male

Lorenza

Buongiorno, sono Lorenza e ho 25 anni.
Sono fidanzata da 2 anni ed è fin da subito che convivo con il mio fidanzato.
Purtroppo il mio fidanzato a causa del suo lavoro è costretto a viaggiare molto, oggi è appena partito per il sud africa per 10 giorni. Quando parte sento un vuoto interno, mi sento molto triste, perchè sono abituata ad averlo sempre vicino a me, a tornare da lavoro e trovarlo a casa....
E' normale questa mia sofferenza al distacco? Con i miei ex fidanzati non mi è mai successo, è la prima volta....
E' la semplice abitudine che mi fa star male o secondo voi c'è dell'altro?

3 risposte degli esperti per questa domanda

Gentile Lorenza,

cosa prova quando si allontana da lui? Succede solamente quando va via anche alla sera o capita anche di giorno per orari lavorativi magari più intensi? Lei si fida del suo compagno?

Da come scrive potrebbe esserle utile capire dettagliatamente cosa accade quando lui non c'è, cosa prova alla sera, di giorno, quando è sola o in compagnia, se lo sente per cellulare o meno, ecc.

Da qui cercare di capire quale emozioni interna vive e cosa le crea questa sofferenza per trvoare una strategia personale e riuscire così nel tempo a fronteggiare questa sensazione spiacevole, forte e negativa per lei e per la sua serenità.

Le consiglio di valutare un breve percorso di psicoterapia dove essere accolta, ascoltata e aiutata a trvoare le sue risposte, a consocere cosa accade a livello emotivo e nei pensieri e così essere accompagnata a ritrovare la una strada più lineare e potersi così dare delle risposte a eventuali dubbi, paure, ecc.

Gli incontri sono coperti da segreto professionale, senza giudizio e detraibili da 730 come spesa sanitaria.

Le linko un articolo scritto da me:

-https://www.psicoterapiacioccatorino.it/quando-richiedere-una-consulenza-psicologica/

Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.

Le auguro di trovare presto una soluzione al suo problema.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, provincia e online

Buonasera Lorenza! Penso sia doveroso fare una breve premessa: ogni relazione è diversa dall'altra e non possiamo pensare di paragonarle tra loro. Nell'incontro con l'altro si attivano comportamenti, sentimenti, dinamiche, ogni volta diverse, perchè siamo noi ad essere sempre diversi (in relazione alla nostra storia e al momento che stiamo vivendo). Per questo motivo, per poter rispondere alla sua domanda, dobbiamo andare a capire cosa rappresenta per lei in questo momento questa relazione, su cosa sta investendo, cosa la spaventa, se ha trovato altri contesti di nutrimento affettivo nei momenti di assenza del suo fidanzato. Penso che prima di poter catalogare se questo suo atteggiamento sia "normale" o no, valga la pena provare a riflettere su quanto le ho appena esposto.

Resto a disposizione qualora sentisse la necessità di approfondire e di dare il giusto spazio all'elaborazione di queste riflessioni. 

Cordiali saluti!

Salve Lorenza, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL