Ansia, attacchi di panico

Rossella

Buongiorno dottori. Volevo chiedere dal mese di luglio dello scorso anno ho avuto una bruttissima sensazione ero in casa ad un certo punto mi sono sentita male mi sembrava che stavo per morire mi sentivo malissimo e non riuscivo a stare ferma al tal punto che sono scappata di casa avevo molto paura mi sembrava di morire. Prima di arrivare il ciclo mi sento anche così con queste sensazioni da l'anno scorso ancora oggi ho questi sintomi vorrei sapere se si tratta di ansia e panico che fanno stare così male e ti fanno credere di tutto. Grazie dottori

3 risposte degli esperti per questa domanda

Buonasera, probabilmente lei ha avuto un attacco di panico e con probabilità, il ciclo portando dei cambiamenti a livello ormonale, le porta la stessa sensazione, potrebbe anche essersi creato un condizionamento tra ciclo e attacco di panico. In tutti i casi è necessario capire cosa porta avanti questo meccanismo e cosa vi sia dietro questo intenso fenomeno di ansia e poi ovviamente, cercare dentro di lei gli strumenti per gestire l'ansia nei momenti difficili e riuscire ad evitare l'attacco di panico. Le  consiglierei un percorso terapeutico di tipo cognitivo-comportamentale il più efficace in questi casi.

Io sarei a sua disposizione quando vuole anche on-line.

Cari saluti.

Dottoressa Barbara De Luca

Gentile Rossella,

dal suo racconto sembrerebbe essere un attacco di panico ma sarebbe meglio poter avere maggiori informazioni. Cosa stava facendo in quel momento? Come si sentiva in quei giorni? Come stava trascorrendo in generale la sua vita? Cosa ha provato a fare dopo questo evento? Ne ha già parlato al medico di base per essere certi che non ci siano delle problematiche ormonali?

Le consiglio inoltre di valutare un breve percorso di psicoterapia per rivalutare e rinarrare questo momento e i successivi, sentirsi accolta ed essere aiutata a trovare anche delle strategie per fronteggiarli in futuro.

Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Buona sera Rossella, vorrei iniziare questa risposta alla sua richiesta con una bellissima frase di Galileo Galilei: 

⟪DIETRO AD OGNI PROBLEMA C'È UN'OPPORTUNITÀ⟫;

Sono Alessandra Volpe Brinzaglia, Psicologa Clinica ad Orientamento Breve Strategico.

Personalmente la terapia di cui mi occupo è breve ma strategica l’obiettivo è quello di restituire l’equilibrio perduto eliminando il disturbo o il comportamento che provoca disagio nella persona.

Secondo la mia esperienza molte situazioni di disagio psicologico che rendono difficile vivere non sono dovute a patologie vere e proprie ma a disfunzionalità nate da comportamenti sbagliati che si sono ormai radicati e continuano ad alimentarle.

Aiuto molte persone a ritrovare l’equilibrio perduto, e la mia terapia per definizione è breve e strategica, ovvero mirata ad eliminare comportamenti che rivelano il disagio.

La terapia che pratico non deve essere necessariamente lunga per risultare efficace.

A questo scopo possono essere utilizzati anche degli stratagemmi paradossali o compiti apparentemente illogici, che permettono di lavorare il problema con il minor tempo e il più efficacemente possibile; dando così una soluzione a disposizione di tutti.

Per maggiori informazioni visiti il mio sito.