Attacchi di panico

Cura giusta per attacchi di panico e ansia

Francesca

Condividi su:

Salve, scrivo in merito alla mia situazione che sto vivendo in questo momento. Ho spesso sintomi, quali testa “pesante” (con paura di stare male o svenire) e tachicardia (ma solo in determinati momenti). Questi sintomi noto che sono più accentuati quando devo affrontare situazioni anche banali, come andare in un ristorante, chiesa ecc
È da 5 anni che, tra alti e bassi e momenti in cui comunque sto bene e non ho ansia, soffro di questi disturbi. Dico 5 anni perché, nel 2014, ho avuto un broncospasmo che mi ha portata ad un principio di soffocamento ... da quel momento ho iniziato a soffrire di ansia e sporadici attacchi di panico (sono sempre stata una persona parecchio sensibile, ma non avevo mai avuto prima di quel momento, sintomi del genere o attacchi di panico). Chiedo pertanto, se è possibile superare questo con una psicoterapia e, se si, se esiste un orientamento specifico di terapia che tratta questi disturbi. Grazie per l’attenzione.
Francesca

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile utente, 


Prima di tutto è indispensabile pure un'accurata diagnosi, cosa che solamente uno psicologo può fare Grazie ad un colloquio diretto. I sintomi che lei ci riferisce potrebbero essere riferiti alla sfera dell'ansia punto per diagnosticare un disturbo da attacchi di panico, Tuttavia, servono ulteriori criteri: uno di questi è la paura che è un presente tra un attacco e l'altro, riferita al fatto che l'evento possa ripresentarsi. Questo disturbo Inoltre causa molte limitazioni nella vita quotidiana, come sembra riferirci. Attualmente, la psicoterapia cognitivo-comportamentale si è dimostrata molto efficace e trattamento di questi tipi di disturbi, grazie anche alle numerose evidenze scientifiche trovate. La prognosi è variabile ma ha un'ottima percentuale di successo.


Le chiedo, se vuole, di leggere questo articolo :


Www.psicologobs.it/diagnosi/attacchi-di-panico-cosa-sono-e-come-di-manifestano/


 

Buongiorno, gli attacchi di panico, manifestazione estrema dell'ansia, nel suo caso sono una risposta a una fobia scatenata dal broncospasmo. Probabilmente si è creato un circolo vizioso che si articola più o meno in questa sequenza: ansia anticipatoria quando deve recarsi in un luogo pubblico; paura di avere attacco di panico in pubblico o addirittura svenire in mezzo a persone, la qual cosa le creerebbe comprensibile imbarazzo. La terapia cognitiva comportamentale statisticamente si è finora rivelata la più efficace per curare la sintomatologia da lei accusata. Resto a disposizione per chiarimenti. Saluti

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Attacchi di panico"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ruolo del marito negli attacchi di panico della moglie

Buon giorno In questo momento tragico di covid19, dopo un periodo iniziale di "quarantena obbligato ...

7 risposte
Da circa 7 anni o di più soffro di attacchi di panico

Ciao sono una ragazza di 24 anni , io ormai sono anni che combatto con gli attacchi di panico ma ...

16 risposte
SOS ragazzo di 22 anni

Carissimi, scrivo perché sono molto preoccupata per il mio fidanzato. La sua è una ...

6 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.