Devo preoccuparmi?

nicoletta

Salve! parto da quando avevo 15 anni sono andata in depressione ho fatto poi una cura seguita dallo psicologo. Da un anno a questa parte sto soffrendo di attacchi di panico. Questi attacchi però mi preoccupano non so se i sintomi siano davvero creati da questo. Mi vengono spesso e sopratutto se accendo la sigaretta, confusione mentale intropodimento dei muscoli sensazione di pressione nella testa e orecchie. Le zone dell'intorpendimento cambiano o gambe o braccio o altro. Volevo chiedere anche se io dottore generale mi conferma. Se sono davvero attacchi di panico o devo preoccuparmi di qualche altra patologia.

5 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Nicoletta, mi spiace molto per il disagio che presenta. Provi inizialmente ad esporre la problematica al medico di base per escludere eventuali cause organiche, in seguito valuti l'opportunità di richiedere un consulto psicologico al fine di indagare le cause, origini e fattori di mantenimento dei suoi sintomi e per trovare strategie utili per fronteggiare le situazioni particolarmente problematiche onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.

Resto a disposizione, anche online.

Cordialmente, dott FDL

Carissima Nicoletta,

quando sono presenti sintomi corporei, fisici, occorre prima di tutto escludere cause organiche (che possono essere di varia natura, dalla pressione bassa, a disequilibri ecc.), per poi indagare eventualmente le cause psicologiche ed emotive.

Si rivolga al medico di medicina generale per capire che esami effettuare per chiarie il suo quadro di malessere attuale.

Saluti

Psic.Dott.ssa Marcella Angioni

Buongiorno Nicoletta,

I sintomi da lei descritti sono compatibili con i sintomi di un disturbo da attacchi di panico. Sarebbe opportuno indagare le cause, che potrebbero essere legate alla pandemia da Covid e/o a ragioni più personali da ricercare nei suoi ultimi mesi. Magari, per esempio, ha ricevuto una brutta notizia mentre si stava accendendo una sigaretta e la sua mente adesso ogni volta che compie questo gesto invia segnali di allarme, e quindi ansia.

Spero di esserle stata di aiuto

Cordiali Saluti

Dott.ssa Roberta Eterno

Gentile Nicoletta,

dalla sua descrizione si osserva una buona conoscenza personale. Da come scrive potrebbero essere degli attacchi di panico o ansia; le consiglio però di rivolgersi presso il suo medico di base per valutare insieme eventuali esami di screening e poter così escludere difficoltà o problematiche mediche.

Cosa accade quando prova questa sensazione? Capita maggiormente quando è sola o in compagnia? Ci sono dei giorni o dei momenti in cui è maggiormente frequente? Ricorda l'esordio del sintomo? Era cambiato qualcosa nella sua vita?

Una volta esclusa una possibilità medica, se le difficoltà persistono le consiglio di valutare un breve percorso di supporto psicologico per capire e conoscere la causa di queste sensazioni e ritornare a vivere la sua vita a 360°.

Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino e online

Salve Nicoletta, mi dispiace per il disagio e la situazione che sta attraverso. Si rivolga al medico di base al fine di escludere eventuali cause organiche. Successivamente potrebbe considerare la possibilità di richiedere un consulto psicologico al fine di approfondire l'origine e le cause del disagio che riferisce. 

Resto a disposizione anche online.

Cordiali saluti.

Dott.ssa FM