Come mai l'ossessione del sesso?

Anna

Nel senso che è un pensiero continuo e non voluto da me (cioe non sono io che voglio avere questo pensiero costantemente, mi viene e basta), dove l'idea di avere un rapporto di intimità provoca piacere e quindi voglia, ma nell'atto pratico e reale della cosa no.

Con la penetrazione non sento davvero nulla. Con la stimolazione clitoridea alcune rare volte si (e comunque mi ci vuole tantissimo tempo e pazienza per raggiungere un po' di piacere)... perché tanta ossessione e voglia (da sempre) di questo pensiero (anche quando ero ancora vergine, avevo questo pensiero immaginavo e mi piaceva l'idea)?

Perché nell'atto pratico, nella realtà non provo nulla..? Non è un fatto di non essere rilassati o altro, perché mi lascio andare completamente.. ma niente.. ho fatto anche controlli ginecologici ed è tutto nella norma... mi sento io sbagliata... vorrei una vostra opinione.. vi ringrazio tanto dell'ascolto.

3 risposte degli esperti per questa domanda

Gentile ragazza, 

l'ossessione potrebbe anche derivare dalla consapevolezza di avere un problema irrisolto. Se non ci sono problemi fisici ed ormonali la mancanza di piacere è con ogni probabilità da ricercarsi in tematiche psicologiche e conseguenti atteggiamenti.

Posso dirle che casi analoghi al suo sono stati brillantemente risolti con tecniche della Terapia Breve Strategica, per cui le consiglierei di rivolgersi ad un terapeuta di questo indirizzo.

Cordiali saluti

L'ossessione del raggiungimento del piacere è una "fissazione" mentale, lei ha 20 anni, molto giovane quindi, probabilmente non ha ancora incontrato il partner giusto; il sesso è una scoperta che lei deve fare nei modi e nei tempi giusti. Il fatto che ci pensa spesso fantasticando su un "rapporto ideale", invece, è un qualcosa che credo vada approfondito. Dovrebbe comprendere perchè vive il sesso in questo modo e non in maniera naturale e spontanea, come vive l'amore e le relazioni sociali in generale.

Provi anche a chiedere un consulto ad un sessuologo nella sua zona, e ad utilizzare tecniche di rilassamento. Auguri

La sua descrizione sembra far comprendere come lei vive il rapporto con il piacere, che vive solo nei tempi del desiderio, separandolo dal contatto, lontano dalla realizzazione e momento di appagamento dell'atto concreto e reale in sè. Ci sono significati legati alle sue separazioni e relazioni di intimità affettiva. 

Potrebbe farsi aiutare da un terapeuta o anche da un sessuologo in questi casi.