Dipendenze

Cocaina

chiara

Condividi su:

Salve mi chiamo Chiara, convivo da 2 anni con un ragazzo che fa uso costante di cocaina da 15 anni. Lui nei miei confronti non so neanche piu se mi vuole bene ecco mi insulta mi denigra facendomi sentire sbagliata e inutile, infierisce su di me e mio figlio sempre dicendo che siamo cattivi nell anima , che io lo tradisco, non lo amo cosa che non è vera, che pensiamo solo a noi, che faccio solo le cose in funzione di mio figlio che ha 10 anni e che non esiste nessun altro oltre il mio bimbo .... ecc... mettendo anche parole offensive. Lui non ha patente perchè gliel'hanno tolta proprio per l' alcol quindi sono io che lo porto dove deve andare. Lui si sente superiore a tutti infatti dice che anche sotto cocaina sarà sempre meglio di tutti. Dice che vuole smettere e ogni giorno è l' ultimo, ma non è cosi- vuole essere servito e riverito e se non lo faccio mette di mezzo il bimbo dicendo "ma per il tuo figliolino prediletto lo fai" con tono di disprezzo, ma lui a 10 anni.... dico. Ecco cosa devo fare come comportarmi con lui. Sono veramente stanca e lui non so se se ne accorge

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Chiara,


A meno che il suo compagno non si renda conto dello stato di malessere in cui lui stesso si trova, non penso che possa vedere e rendersi conto di quello che sta passando lei.. in più sembra che non stia solamente attaccando la coppia ma anche la famiglia.


Le suggerisco un percorso psicologico per riflettere sul tutto e quindi anche su come muoversi.
cordialmente, resto disponibile 

Chiara, chi fa uso di cocaina in modo costante vive una alterazione della coscienza e del comportamento, in più con molta probabilità può essere anche associato ad un disturbo di personalità. Chieda aiuto ad un SERD vicino al suo domicilio. Essere dipendente da questa sostanza non è affatto uno scherzo e capisco la non facilità di convivenza in modo particolare avendo un bambino di 10 anni che deve assolutamente proteggere, difendere. Questo è il suo bambino, suo figlio e non l'altro a cui invece sta facendo da madre.


Si faccia aiutare subito, vedrà che lì troverà degli specialisti che sapranno consigliare cosa fare. 

Buonasera Chiara, le rispondo in qualità di psicoterapeuta, che opera da ben 17 anni in una Comunità di recupero per tossicodipendenti ed ho conosciuto tanto familiari (mogli, figli, genitori) riportarmi le loro sofferenze a causa di comportamenti arroganti, denigratori, offensivi di cui spesso neppure se ne rendono davvero conto delle conseguenze sulle relazioni...


Io ti consiglio di porgli la condizione di fare un percorso terapeutico serio presso una struttura pubblica o presso una Comunità, altrimenti la vostra relazione sarà sempre fonte di sofferenza!! 


 

Salve Chiara,


da quanto scrive si comprende che sta attraversando un periodo difficile dal punto di vista relazionale, considerando anche la presenza di un figlio.


La dipendenza da cocaina potrebbe incidere in maniera importante rispetto ai comportamenti del suo compagno sopra descritti, in quanto altera lo stato psicofisico di chi assume la sostanza stessa. Di base, tuttavia, potrebbero essere presenti degli aspetti della sua personalità che vengono accentuati dall'uso della cocaina. 


Per quanto riguarda la domanda che si pone rispetto a come comportarsi con lui, le consiglio di intraprendere un percorso di psicoterapia per approfondire meglio alcuni aspetti della sfera relazionale, dalla cui consapevolezza potrà trovare delle risposte. 


Per ulteriori chiarimenti, resto a disposizione.


Cordiali saluti.

Salve Chiara,


Io le consiglio di rivolgersi al più presto al consultorio familiare della sua città per poter parlare della sua situazione, in primis per salvaguardare la sicurezza sua e soprattutto di suo figlio. Il suo compagno ha evidentemente bisogno di aiuto e voi dovete essere salvaguardati, e sicuramente incontrerà persone competenti che sapranno aiutarvi. Resto a disposizione. 


Saluti

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Dipendenze"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Sono incinta di 6 mesi, ma ho deciso di lasciare il mio compagno

Salve, ho trovaro il sito perché ero alla ricerca di consigli e pareri obiettivi, ma non ho ...

3 risposte
Sto malissimo

Dopo più di tre anni che frequentavo un uomo di oltre 60 anni ho scoperto che non solo fa uso ...

3 risposte
Rapporto a distanza

Buonasera ho 44 anni e dopo aver convissuto un anno il mio compagno è partito da un anno per ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.