Problematiche sociali

Mio figlio di 30 mesi parla poco e al nido gioca solo.

Idateresa

Condividi su:

Buonasera Dott. Sono preoccupata per mio figlio ha 30 mesi, e non dice tante parole, ha vissuto sempre in casa purtroppo maggiormente con adulti ama ancora tt ora giocare con i mattoncini colorati che si diverte a fare torri lunghe lunghe ma sempre di diverso colore... oppure io lo chiamo i bicchieri impilabili sono 8 bicchieri vengono usati in acqua ma ci giochiamo anche fuori e sono di diversa misura e colori, e con la piramide con 5 anelli di forma e colore diversa che lui costruisce benissimo. fin da piccolo ci siamo accorti che era tranquillo come bimbo nn amava stare in mezzo alla gente e i luoghi affollati con tanto caldo li odiava... ma il suo percorso lo ha fatto, nel senso che come tutti i bimbi ha gattonato poi ha camminato svuotato cassetti stoviglie per casa abbiamo suonato con coperchi evc ecc pero adesso passate queste fasi. Adesso ci piace salire e scendere le scale oppure accendere e spegnere le luci , fino a 14 mesi si faceva capire benino non aveva un bagaglio di paroline ma le principali c'erano... odiava dare baci e farseli dare ed é stato ancora tt'ora molto timido e coccoloso.
Dico fino a 14 mesi xké ai suoi 14 mesi è arrivato in casa un fratellino e da li è cambiato tanto secondo noi. Vista la presenza di una personcina in più che portava tanto tempo alla mamma Ha smesso di parlare e diceva solo papà cercando più lui che me, non ha mai fatto del male a suo fratellino però nn lo ha mai considerato.. adesso solo esaudisce i nostri desideri alla nostra gentile richiesta di dare un bacino al fratellino si avvicina, di salutare fratellino gli prende la mano pochi giorni fa addirittura gli è andato di sua spontanea volontà vicino mentre il piccolo era seduto a terra e nn so come si è messo a cavallo del fratello il piccolo sotto rideva e lui sopra faceva il trotto del cavallo. In casa gioca con tv accesa non cartoni animati ma faccio ascoltare le musiche dello zecchino d'oro animate. Su alcuni pezzi come la povera lavandaia o se sei felice... lui fa le imitazioni nel senso se sei felice tu lo sai batti le mani lui le batte dimmi ciao lui fa ciao schiocca le dita le schiocca ecc ecc. A volte lo fa da solo o con me insieme a volte le ascolta soltanto..beve dal biberon il latte da solo, l'acqua o dalla borraccia o dal bicchiere da solo a pranzo e a cena devo stargli vicino altrimenti se il cucchiaio nn è riempito da uno di noi mangia con le mani. Devo dire che qua forse ho sbagliato io perché x sopperire quella mia assenza durante la pappa al seno al fratellino gli ho dato sempre da mangiare io.. sempre in casa si gioca a nascondersi io mi nascondo lo kiamo e mi viene a cercare anke a luce spenta. Se gli dico mamma pipì lui viene in bagno.. andiamo a lavare le manine??? Mi tende la mano per andare in bagno. Dai andiamo dalla maestra Giulia lui va verso i giubbini... quando ogni tanto guardiamo i cartoni sorride alle marachelle di masha... quando si esce e andiamo al parco gioca sui giochi e fa capire benissimo quando vuole spostarsi da uno all'altro. Se giocano a calcio grandi o piccoli lui fa di tt x sfilargli la palla . Adesso noto che se gli kiedo un bacio o un abbraccio sa distinguere bene la richiesta e te lo da.. anke a zii o persone che vede sporadicamente... a settembre abbiamo iniziato l'asilo inserimento nei tempi previsti però mi è venuto un colpo al cuore xké spesso la maestra mi dice che preferisce giocare con i lego ( e ci sta, anche a casa lo fa) ma tende a starsene solo, spesso nn lo vede attratto dalle attività che fanno e in giardino gioca ma sempre solo, come riferimento ovviamente in assenza nostra la maestra.
Loro oltre a questo non mi hanno detto altro, anzi hanno voluto sapere anche il comportamento a casa
Ma io sono preoccupata perché non riesco a capire questo suo comportamento al nido.
Mi potete dare gentilmente un vs parere??
Devo far qualcosa??? Rivolgermi a qualcuno??
Grazie mille in anticipo davvero un bel sito.

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno cara mamma, 


da quanto descrive mi sembra di capire che suo figlio sia un bambino di 30 mesi che sta muovendo, data la sua età, i primi passi nel mondo sociale, cercando di capire gli altri e conoscere se stesso. 


Ogni bimbo ha bisogno di tempi e stimoli diversi per acquisire sicurezza in se stesso e rapportarsi agli altri con serenità e, essendo avvenuto da poco l'inserimento, potrebbe essere il tempo per lui non sia ancora maturo.


Come è andato l'inserimento?Il bimbo va sereno all'asilo? Voi avete fiducia nell'ambiente e nelle.insegnati?


Come lo vedete a casa con voi e nei vari contesti che frequentate?


Come siete voi nelle relazioni con gli altri?com'è la vostra relazione con lui?


Queste sono alcuni aspetti sui quali vi inviterei ad interrogarvi e soffermarvi come genitori per aiutare il vostro bambino a tirar fuori le sue potenzialità, senza forzarlo nei tempi e nei modi.


Vedrà che soffermarsi su di voi sarà utile a vostro figlio ma anche a voi come genitori e persone.


Cari saluti

Buonasera sig.ra,


da ciò che mi racconta mi sembra che il suo bambino abbia avuto un momento di gelosia per l arrivo del fratellino che lui probabilmente vede come " qualcuno che porta via la sua mamma"


Non si allarmi se parla poco vedrà che con calma inizierà a fare questo passo. Al nido chieda alle insegnanti di " cercare di coinvolgerlo nel giocare con gli altri". Forse ha bisogno di tempo per capire con chi può giocare.


Quando e a casa cerchi dì coinvolgerlo, di coccolarlo anche in presenza del fratellino così inizierà a vedere che la sua mamma c è e presente e gioca con lui anche se c è un altro bambino. Coinvolga anche il papà nei giochi .


spero di esserle stata un po' d aiuto. Se ha bisogno mi scriva pure.


Cordiali saluti.

Gentile Idateresa,


il suo racconto è molto denso e articolato, spero di aver colto tutto ciò che voleva dirci. 


Innanzitutto vorrei precisare che 30 mesi (cioè 2 anni e mezzo) sono un'età precoce per parlare di ritardo del linguaggio: dovrebbe comunque essere il pediatra a valutare il suo livello di sviluppo da questo punto di vista e a consigliare un'eventuale visita dal neuropsichiatra infantile.


Dalle sue parole mi sembra di intuire che il bambino comprenda il significato di quello che ascolta anche se non sa rispondere. Sa anche farsi capire a gesti quando vuole qualcosa. In qualche modo, quindi, comunica con gli adulti che ha attorno.


Quanto al comportamento all'asilo (immagino che intenda al nido) bisognerebbe comprendere meglio come le maestre vedono il bambino nella sua globalità: è frequente che, all'inizio, alcuni bambini socializzino poco e prediligano alcune attività a cui sono abituati (lego) e dovrebbero essere le educatrici ad utilizzare strategie utili per sbloccarlo.


A casa le consiglierei di non tenere come sottofondo la tv accesa, nemmeno con le canzoncine animate: i bambini, specie dopo una giornata al nido, hanno bisogno di tranquillità e di un po' di silenzio. Il rischio è che la eccessiva stimolazione sonora possa invogliarlo ancora meno ad usare la sua voce.


Per concludere le consiglierei due cose:


innanzitutto si consulti con il pediatra per avere un suo parere sullo sviluppo del linguaggio e sul livello di sviluppo generale del bambino.


In secondo luogo chieda un colloquio con le educatrici (insieme al papà sarebbe meglio) e parlate di ciò che il bambino fa o non fa quando è al nido, chiedendo anche consigli per favorire la sua socializzazione.


Molti auguri e ci riscriva se ha bisogno.


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problematiche sociali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Eritrofobia in una persona contemporaneamente estroversa

Ciao, buonasera spero qualcuno mi risponda vorrei avere qualche risposta, ho 23 anni soffro di eritr ...

2 risposte
Ha 30 mesi non parla molto e non socializza con i bimbi.

Biongiorno Dott. Sono preoccupata per mio figlio ha 30 mesi, e non dice tante parole, ha vissuto ...

2 risposte
Amicizia- Rose e spine

Buon pomeriggio. Premetto che sono consapevole che, per un consulto approfondito, forum e chat sono ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.