Distrazione continua

Febe

Salve,
Ultimamente mi rendo sempre più conto di essere distratta.
Quando qualcuno mi parla riesco a portare attenzione un po' poi qualcosa uno stimolo o non so cosa mi fa fare click e mi disconetto da chi mi sta parlando, anche se il discorso che si affronta mi interessa.
Fino a qualche anno fa non era così, ponevo attenzione, agli altri anche se gli altri non la ponevano a me...
ma da un anno e più a questa parte sembra quasi che la mia testa vada in blocco e no mi permetta di ascoltare..

Aggiungo che sono una studentessa universitaria, che lavora, ed è molto impegnata in tutto.. ho sempre qualcosa da fare..

So che non è molto esaustivo ma volevo sapere se c'è qualcosa per migliorare questa situazione

2 risposte degli esperti per questa domanda

Gentile Febe,

Cosa succederebbe se non fosse “molto impegnata in tutto?”

Cosa accadrebbe se non avesse “sempre qualcosa da fare?”

Potrebbe essere interessante riflettere su quale tipo di “stimolo o non so cosa mi fa fare click” e sul significato che questa sua disconnessione e mancata attenzione ha nella sua vita attuale (e magari in quella passata). 

Sarebbe utile valutare l’opportunità di chiedere una consulenza psicologica: spesso un sintomo cela un messaggio che il corpo invia laddove il pensiero non è in grado di far comprendere ed elaborare un disagio o una sofferenza.

Cordiali saluti.

Dottoressa Daria Carli Giori

Psicologa Psicoterapeuta a Sesto Calende (VA) e online.

Gentile Febe, 

da quanto scrive c'è stato un periodo abbastanza lungo in cui la disattenzione non era presente nella sua quotidianità. Un anno fa descrive che le cose sono cambiate. La tipologia di lavoro che svolge potrebbe essere un fattore di cambiamento? Il corpo, molte volte, in momenti di stress attiva, in modi che non sempre riconosciamo, modalità di reazioni a momenti stressanti, che aiutano l'organismo a proteggersi. La distrazione potrebbe essere, nel suo caso, una di queste modalità. Il cervello chiede "momenti di pausa" e che probabilmente non ha nei giusti tempi. Il sentimento di rabbia può essere una conseguenza di tutto questo processo di tensione. Un possibile suggerimento può essere quello di concedersi dei momenti per se stessa,  fare ciò che più piace senza sforzi. Questo diminuisce lo stato di stress ed è possibile che diminuisca la sua disattenzione. 

Spero di essere stata utile

Cordiali saluti 

Dott.ssa Lisa Trevisan (TS)