Varie

Innamorata di un ragazzo molto più grande?

Kami

Condividi su:

Salve, io sono Kami, una ragazza di 17 anni, che da mesi ha un forte dubbio, ovvero quello riguardante un suo caro conoscente, 13 anni più grande.
Lo conosco da un anno e qualche mese, e lo vedo praticamente ogni giorno. È una persona fantastica, che ammiro, e per la quale ho un forte attaccamento.
Con il passare del tempo, iniziai a volermi fare carina quando c'era lui, o a stargli vicina diverso tempo, perché gradivo, e gradisco, la sua compagnia.
Più avanti, notai un certo desiderio nel voler attirare le sue attenzioni.
Comunque sia, presi svariate cotte per dei miei coetanei, in quel periodo, ma è da ottobre che sto iniziando a non "innamorarmi" di nessuno; invece, mi sembra di avere soprattutto occhi per lui: il tutto è iniziato con normalità, volevo solo le sue attenzioni e compagnia, ma con il passare del tempo, queste voglie aumentavano, e notai che lui scatenava in me sensazioni proibite. Ogni suo sguardo, mi incantava, la sua presenza mi faceva sentire davvero bene, le sue attenzioni ed abbracci, come una dea.
Due mesi fa, il grande dubbio è sorto in me: e se ne fossi innamorata? Me lo iniziarono a chiedere anche delle mie amiche, poiché parlavo sempre di lui, aspetti positivi e negativi. Inoltre, quando non lo vedevo, mi mancava tremendamente, oppure, ad ogni mio problema, pensavo a lui, a come mi potrebbe confortare. Sono molto gelosa quando dà attenzioni ad altre ragazze, e di meno se ne dà ai ragazzi. Mi dà un tremendo fastidio se sta con un suo caro amico, della mia età.
Mi arrabbio con lui per ogni minimo torto, ed ho finito anche per litigarci, per poi pentirmi amaramente, e chiedermi: perché? Quella per cui mi adirai era un'idiozia... Era come se volessi una scusa per avere le sue attenzioni.
Io non posso provare nulla per lui, ma lo sospetto da troppo. È come un qualcosa di represso, o un qualche sentimento che non riesco a comprendere: amore, amicizia, affetto?
È come se ne fossi ossessionata.
Vorrei tanto stare sempre con lui, avere le sue attenzioni solo per me, il suo sguardo su di me... Ma è una cosa malata. È molto più grande. Non posso.
Com'è possibile? Non mi è mai successo. Non posso avere speranze con lui... Cosa vado a pensare? Mi vergogno solo a rifletterci...
Mi passerà? Che cos'ho? E se davvero ne fossi innamorata... Avrei speranze?

Non sono qui per chiedere consigli d'amore, solo per comprendere cosa passa per la mia testa, e capire cosa fare per risolvere quest'angosciante situazione.
Grazie mille

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile signorina Kami, Lei è in un'età in cui è normale cominciare a guardare i maschietti in un modo che appartiene ancora al mondo adolescenziale ma comincia a cercare le differenze, i dettagli esistenti ai suoi occhi, soprattutto fra coetanei e ragazzi a volte molto più grandi, nel senso già adulti. Fa parte del normale processo di crescita per tutti i sessi, e non c'è da preoccuparsi riguardo tratti ossessivi, anche se è comprensibile che Lei a volte li percepisca così. Vedrà, potrà capitarle anche con altri ragazzi più grandi. In lei comincia forse a crescere un desiderio di un fidanzatino che abbia certe caratteristiche. E del tutto naturale.Ognuno di noi ha certi gusti e preferisce ritrovarsi con persone che per esempio possono farci sentire protette..,magari potrebbe accadere anche con un coetaneo. Nel suo caso, per qualche motivo ora o da un po',non è così. Io consiglio per la sua giovane età e possibilità di scelta, di riflettere su questa "passione segreta"... ma di guardarsi intorno. Poi, come si dice "se sono Rose Fioriranno". Non si chiuda a ciò che il futuro potrà regalarle. Se ci sono motivi specifici e riservati, può contattarmi anche privatamente.


Cordialmente

Ciao Kami, hai scritto molto delle tue sensazioni ma non hai lasciato trapelare a che titolo conosci questo ragazzo, come mai lo vedi tutti i giorni; che tipo di “attenzioni” ti dà per esempio è il tuo allenatore, un tuo professore o il padre di qualche amica. Mi sembra che la differenza di età non sia insormontabile, piuttosto ci sarebbe da capire se il ragazzo che ti “ossessiona” così è sposato, fidanzato, se ha capito che tu hai un debole per lui. La tua è l’età degli amori, delle cotte. Stai sbocciando come un fiore e questo groviglio di sentimenti è naturale anche se capisco che ti confonda le idee. Indubbiamente sembra che tu abbia una cotta per lui. I “sintomi” ci sono tutti. Aspetta, il tempo dice molto sull’amore…Nel frattempo cerca di occuparti anche di altre cose in modo che questa “cotta” non ti rubi tutte le energie e ti faccia perdere altre occasioni per fare amicizia con i tuoi coetanei, per studiare e scoprire il mondo.


Un abbraccio

Carissima, si dice che in amore non esistono regole...la differenza di età è un ostacolo che abbiamo creato noi, nella nostra cultura. 13 anni di differenza non sono mica un’eternità? 


Hai pensato di parlarne con Lui di ciò che sentì? Magari, la sua risposta potrebbe aiutarti ad uscire dal conflitto, nel bene e nel male. Ti auguro Buona fortuna!!


 

Carissima Kami,


l’età non è un problema rispetto all’amore. Ciò che diventa un problema è la tua confusione sui tuoi sentimenti. Cosa provi per lui e lui cosa prova per te. Se l’amore è reciproco e nessuno di voi due risulta essere sposato o fidanzato non vedo alcun problema nel vivere questa relazione. Se vi è altro che non viene indicato ti suggerisco di porre  una domanda a te stessa: “ Di cosa ho paura!” - “ Forse ho paura di amare qualcuno e di lasciarmi andare?”. Cosa rappresenta per me lui e con lui quali obiettivi vorrei raggiungere. Ti auguro una buona riflessione sui punti che ti ho indicato. 


Cordiali saluti


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Varie"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

A volte non sopporto più le persone che mi stanno vicine.

Salve, sono una ragazza di 21 anni. Vi spiego brevemente il mio “problema”: sempre pi&ug ...

7 risposte
Come recupero il rapporto con genitori settantenni?

Ho 28 anni (fra poco), una forte guida interiore ma una sorta di timore latente nei confronti di ...

2 risposte
Madre troppo invadente

Salve, sono una donna di 50, serenamente sposata da 20 anni con 2 figli e una buona posizione lavora ...

7 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.