Varie

Paura di guidare

giovanna

Condividi su:

Non guido da quando avevo 18 anni, perché penso di non esserci portata. Ora a 46 anni ho deciso di prendere lezioni presso un autoscuola, ammetto che avevo difficoltà nell' apprendere i meccanismi della guida, ma da quando l'istruttore mi ha detto che sono una perdita di tempo, una sconfitta e che sono vecchia per imparare, la mia autostima si è azzerata e sono molto scoraggiata. Forse mi sentirei meglio se gli avessi risposto per le rime, ma per educazione non l'ho fatto. Cosa mi consigliate? Sono proprio amareggiata. Grazie

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Giovanna,


"per educazione non gli ho risposto", dici. Lo sai anche tu che avresti dovuto farlo invece.


Hai subito un profondo attacco alla tua autostima perchè, quello che è peggio, hai creduto alle sue parole.Ti sembra che sia troppo tardi per imparare perchè temi di essere troppo vecchia. Sta a te ora ribellarti a questa definizione di te stessa che ti restringe, ti imprigiona e ti umilia.


Per prima cosa cambia istruttore, questo signore non mi sembra adeguato al suo ruolo. Poi prendi il coraggio a quattro mani e riprovaci. Anche se hai qualche difficoltà nell'apprendere i meccanismi della guida, pensa che sarà tanto più grande la soddisfazione per questa conquista. 

Gentile Giovanna,


capisco che le parole dell'istruttore l'abbiano molto scoraggiata perchè probabilmente sono andate a toccare sentimenti di sfiducia e di insicurezza che portava già dentro di sè e ad amplificarli.


Non si lasci influenzare dalle parole e dai giudizi degli altri: lei non è  vecchia e, in ogni caso, non si mai troppo vecchi per realizzare i propri sogni. Se ci tiene davvero ad imparare a guidare, cerchi di superare i sui timori di non riuscire e di non essere portata e ci metta tutto l'impegno e la motivazione di cui è capace. 


Un grande in bocca al lupo!

Buonasera Giovanna, un conto è la buona educazione, un conto è rispondere, per le rime, ad una persona che probabilmente non ha la capacità di relazionarsi con il prossimo. Tuttavia, credo che la sua perplessità e la sua scarsa motivazione  affondino le loro radici nella "paura" ad affrontare questo nuovo percorso e questa nuova sfida, e che le parole dell'istruttore vengano da lei usate come alibi. Provi a riflettere su ciò che le dico....comunque  lei non è affatto vecchia e dunque se ci tiene ad imparare a guidare dimentichi le parole dell'istruttore ed intraprenda questo percorso con fiducia e senza indugi. Le faccio tanti auguri.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Varie"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Mi sento intrappolata

Ciao, ho 23 anni, a novembre 24 e mi sento intrappolata in una vita non mia. Mi ritrovo in un ambie ...

1 risposta
Senso di colpa nel tradimento

Buongiorno, sono single e ho una relazione da 4 anni con un uomo sposato con 2 figli pre-adolescenti...

2 risposte
Disturbo del linguaggio.

Salve. Mi chiamo Sara. Sono mamma di 2 ragazze di 9 e 19 anni casalinga. Spessissimo mi succede di ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.