Varie

Come capire quale percorso è più indicato per me?

Daniele

Condividi su:

Salve, ho 40 anni e volevo iniziare un percorso per provare ad affrontare una serie di problematiche legate all'ansia, insoddisfazione generalizzata, apatia, timidezza...cercando in giro uno psicoterapeuta ho visto che ci sono diversi approcci: Psicoanalitico, Cognitivo, Comportamentale, Sistemico etc.
Come capire quello più indicato per me?

Grazie per l'attenzione.

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Caro,


In verità ogni approccio poi vede protagonista la persona psicoterapeuta che lo applica.


Comunque, leggendo i suoi disagi, molto adatta per lei potrebbe essere una psicoterapia con un approccio dinamico, umanistico-esitenziale o analitico, tutti modelli che che lavorano sul profondo e sull'evoluzione della persona.


A Roma ad esempio ci sono colleghi di formazione psicosintetica, come la mia.


Restando a disposizione per ulteriori chiarimenti e informazioni, la saluto cordialmente.


Dott.ssa Verusca Giuntini


 

Buonasera Daniele, come giustamente scrive, ci sono differenti approcci e tecniche nella psicoterapia. Per quel che mi riguarda la psicoterapia che utilizzo  e’di tipo cognitivo comportamentale. Questo tipo di psicoterapia e’molto adatto per persone che soffrono di problematiche legate all’ansia e problemi che da questa ne derivano. Collaboro insieme al paziente  per trovare delle strategie di pensiero più funzionali per fronteggiare il suo disagio. In primo piano c’e’tutto il mondo emozionale perché, quella che definiamo “ ansia “ nasconde altre emozioni come la tristezza, l’insoddisfazione, la rabbia.


Parto dal presupposto che i nostri comportamenti sono una conseguenza di tutto questo e nel suo caso, come lei stesso scrive, portano all’” apatia”.


Brevemente le ho illustrato la psicoterapia di cui mi occupo. Mi sento inoltre di dirle che ogni orientamento psicoterapeutico e’buono se dietro c’e’la professionalità, fiducia e collaborazione.


Spero di esserle stata utile.


Nella mia pagina troverà i miei recapiti qualora mi volesse contattare.

Salve! Di sicuro il panorama è vasto e variegato... non ci sono evidenze scientifiche provate che un approccio sia migliore di un altro tout court alcuni approcci si dimostrano efficaci nell’immediato ma meno a lungotermine altri viceversa. Questo per un motivo principale: L elemento centrale di ogni successo terapeutico è la relazione, ovviamente quella tra paziente e terapeuta a prescindere dal l’orientamento o dal tipo di problematica. Solo cimentandosi capirà davvero bene cosa funziona per lei e diventa anche questa scelta un iniziale passo verso la conoscenza di sè. In bocca al lupo!

Caro Daniele, essendo di formazione cognitivo comportamentale dovrei dirle che sarebbe più utile un percorso di questo tipo. Invece le dico che molto dipende dal rapporto terapeutico che s'instaura in psicoterapia e che un bravo terapeuta affina doti di sensibilità empatica col paziente per cui accoglie le sue istanze e richieste in maniera efficace. Si informi bene e poi metta in programma che può accadere di entrare in contatto con più di un  terapeuta prima di decidere se ci si sente a proprio agio o meno. Spero di averle dato modo di chiarirsi un po' le idee, resto in ogni caso a disposizione per approfondimenti, buona giornata

Caro Daniele, essendo di formazione cognitivo comportamentale dovrei dirle che sarebbe più utile un percorso di questo tipo. Invece le dico che molto dipende dal rapporto terapeutico che s'instaura in psicoterapia e che un bravo terapeuta affina doti di sensibilità empatica col paziente per cui accoglie le sue istanze e richieste in maniera efficace. Si informi bene e poi metta in programma che può accadere di entrare in contatto con più di un  terapeuta prima di decidere se ci si sente a proprio agio o meno. Spero di averle dato modo di chiarirsi un po' le idee, resto in ogni caso a disposizione per approfondimenti, buona giornata

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Varie"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come salvare un figlio dall'autodistruzione??

Buongiorno, sono un genitore single da 19 anni. Ho un figlio di 22 anni che fino a marzo di quest'an ...

2 risposte
Una scoperta che sta cambiando la mia vita!!

Salve a tutti, io sono Alessia e ho 23 anni. Sto con un ragazzo che amo tanto da quasi 3 anni nonost ...

2 risposte
Come posso reagire ai rinfacci di mia madre?

Salve, mi chiamo Valentina ed ho 28 anni e un figlio di 5 anni. Da 2 anni ho chiuso la relazione con ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.