Varie

Sbalzi di umore e periodi no

Elena

Condividi su:

Buongiorno, vi scrivo per esporre quello che ultimamente sta diventando un problema che si ripresenta periodicamente e che sta incidendo negativamente sulla mia vita.
Premetto che in passato ho sofferto di ansia e attacchi di panico, ad oggi per fortuna scomparsi.
In generale penso di essere una persona molto sensibile ed emotiva, tendente a rimuginare un po' su tutto e che fatica a "lasciare andare". Proprio per imparare a gestire questi miei punti deboli, ho intrapreso con entusiasmo da tre anni a questa parte un percorso nello yoga e nella meditazione, che mi ha davvero cambiata sotto tanti aspetti.
Nella vita quotidiana sono in generale più positiva e propositiva, ma purtroppo ultimamente alterno appunto questi stati d'animo positivi a crolli che mi portano a vivere con angoscia anche il minimo imprevisto. Non succede sempre, ci sono giorni e giorni in cui affronto i problemi con disinvoltura, senza prendermela, e momenti in cui la minima cosa (banalmente una parola in più detta da un collega o un elettrodomestico che si rompe) mi fa scattare ed entrare in uno stato di profonda tristezza, nervosismo, ho crisi di pianto e divento intrattabile. Sul lavoro e fuori casa riesco a mantenere un certo modo di fare, cerco di mascherare le mie insicurezze e i miei momenti no, ma a casa mi lascio andare, trovandomi in preda a a una sensazione di angoscia, come se non riuscissi a trovare una via d'uscita. Queste 'crisi', così come sono arrivate, se ne vanno: a volte durano una settimana, a volte un giorno, altre poche ore. A volte se ne vanno da sole, altre basta una distrazione positiva e tutto d'un tratto quello che fino a un attimo prima mi è sembrato un problema insormontabile diventa una sciocchezza o comunque qualcosa di poco conto e risolvibile, come effettivamente è in realtà. Inoltre faccio presente che soprattutto in questi momenti divento insofferente verso ogni cosa e quindi abbastanza intrattabile, critica verso gli altri (a volte temo di avere manie di controllo) ma soprattutto critica verso me stessa.
Quello che ultimamente ho notato, e che presumo sia da discutere parallelamente con una specialista del settore, è che i miei momenti no coincidono spessissimo (direi quasi sempre) con la fase di ovulazione e questo mi fa pensare ad un problema ormonale correlato, anche se non credo sia solo quello. Sono sempre stata una persona tendente ad avere periodi no, anche se sempre ben dissimulati cercando di vivere comunque in maniera normale la quotidianità.
Non capisco cosa mi stia succedendo, forse ho un esaurimento, sicuramente è chiaro che ho bisogno di un supporto; mi rendo conto che limitare il discorso a un messaggio scritto è riduttivo, in quanto non è possibile avere un quadro completo della situazione, ma spero sia un inizio e che qualcuno di voi voglia aiutarmi a capire.
Grazie a chi risponderà.

1 risposta degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Elena, 


innanzitutto grazie per aver condiviso questo post. Il suo racconto è molto ricco di informazioni ed emozioni e mette in luce una situazione complessa. Ci dice molto dei suoi modi di gestire le situazioni problematiche, segno che nel tempo ha cercato di interrogarsi su di sè e gestire la sua ansia. Come giustamente dice, sarebbe opportuno approfondire la sua storia di vita, ma soprattutto che periodo sta vivendo ora e se è un momento di passaggio importante che richiede una riorganizzazione interna. Da quello che racconta, sembrerebbe che lei stia attraversando la fatica di dover gestire repentini cambi d'umore dovuti alla percezione di quello che lei pensa le venga rimandato dall'esterno e quanto lei si senta libera di poterli/si esprimere. Sarebbe utile, a mio avviso, approfondire diversi aspetti di sè e che significati dà al suo "lasciarsi andare" o come il suo "essere critica contro se stessa" condizioni il suo stare con gli altri e se stessa. Credo sia positivo che lei si stia interrogando e mi sento di consigliarle l'inizio di un percorso in cui lei possa trovare un modo per esprimere diversi aspetti di sé liberamente.


Spero d'esserle stata d'aiuto e le faccio un in bocca al lupo



FG

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Varie"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ho 56 anni, da un anno e mezzo sto con una signora di 41 anni

Buonasera sono Marco ed ho 56 anni, da un anno e mezzo sto con una signora di 41 anni con una separa ...

1 risposta
Pensieri suicidi

Ormai da 2 anni ho questi pensieri....prima ero un operaio funebre avevo la mia indipendenza, poi ...

2 risposte
Vita e morte

Buonasera e ringrazio gentilmente chiunque mi risponderà.Sono una ragazza che soffre di depre ...

11 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.