ADHD e DSA

Separazione.Come affrontare il tema con i bambini?

Emma

Condividi su:

Buona sera, Sono mamma di un bimbo di 6 anni a cui è stato diagnosticato l'ADHD e di una bimba di 4 anni. Mi sto separando da mio marito e vorrei qualche consiglio su come affrontare il tema con i bambini, soprattutto con il 6enne. Grazie in anticipo per le vostre risposte.

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Ciao Emma, la tua e' una situazione complessa  e richiede molta lucidità nel gestirla. Intanto sei una donna speciale perché dopo aver avuto un bambino con l' ADHD , ha deciso di avere una seconda bambina. Per non farti mancare niente ti stai separando da tuo marito. Affrontare una separazione non e' mai facile, nemmeno quando si hanno due bambini normodotati .

La cosa migliore è essere sinceri senza mai parlare male dell' altro coniuge.Occorre spiegare con serenità che a volte le persone , gli adulti, non vanno d'accordo. Questo non vuol dire che non vogliono bene ai propri bambini. Naturalmente sarebbe utile che tuo marito  non si assentasse , pr non dire , sparisse con i suoi figli. 

La serenità , questo è quello che dobbiamo trasmettere . Ai bambini non interessa se i genitori restano insieme litigando , ma che restino genitori continuando a donare loro serenità . 

Spero di aver risposto alla tua richiesta.

Un abbraccio

Cara Emma,

ho avuto diversi casi in cui i genitori che si stavano separando mi hanno fatto questa domanda. In genere consiglio di dire ai bambini sempre la verità, cioè non nascondere la separazione. Poi molto dipende dal fatto che la separazione sia consensuale o giudiziale. Comunque il linguaggio con cui si mettono i bambini al corrente della questione deve essere sempre adeguato all'età. Il fatto che tuo figlio abbia una diagnosi di ADHD poco c'entra, probabilmente verrà comunque destabilizzato, anche se non l'avesse.... L'importante è che tu e tuo marito (ex marito) siate sereni nel gestire il tutto; se i bambini capiscono che voi siete sereni e affrontate la cosa con normalità, ne beneficeranno.... Inoltre è fondamentale chiarire, perché magari voi adulti lo date per scontato ma i bambini no, che voi (tu e tuo marito) smettete di essere marito e moglie, ma rimarrete sempre e comunque genitori per loro, e farete la mamma e il papà comunque, anche se siete separati. Questo li rassicurerà non poco. Spero di averti dato un incoraggiamento a proseguire verso la tua decisione, perché è sempre meglio per i bambini avere due genitori separati ma sereni che due genitori insieme che si fanno la guerra. Tieni comunque conto che un contraccolpo ci sarà, ma se sarete pronti ad affrontarlo con serenità ed tempestività entrambi, la cosa si risolverà nel breve tempo.

Salve Emma, se vuole affrontare questo argomento in maniera più accurata le do la mia disponibilità per incontrarci in studio a Messina. Avendo aderito all'iniziativa "Ottobre, mese del benessere psicologico", la consulenza per le prossime due settimane è gratuita. Se sente il bisogno di un confronto o ha dei dubbi rispetto agli incontri, resto a sua disposizione.

 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "ADHD e DSA"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Convivere con disturbo dell'attenzione

Carissimi, ho 25 anni e studio e lavoro nei Paesi Bassi da un paio d'anni. Da sei mesi a questa ...

1 risposta
Problemi di comportamento a scuola.

Buongiorno, sono la mamma di un bambino di 6 anni che mi crea non poche preoccupazioni a scuola...

5 risposte
Lo xeplion è indicato per la sindrome di Asperger?

Salve sono un ragazzo di 26 anni affetto da SA, lo psichiatra mi ha prescritto lo xeplion, ma andand ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.