Ansia

Ansia

Claudia

Condividi su:

Salve a tutti sono Claudia e ho 27 anni spero che mi possiate rispondere a qualche domanda che mi faccio da tempo. A volte e come mi sentissi un’estranea nella mia famiglia a volte mi capita di guardare i miei familiari e dire ma chi sono? E questa cosa mi terrorizza dato che mi reputo una ragazza che ha vissuto e che vive tutt ora in una realtà serena. Che ama la propria famiglia e che riconosce di essere una persona fortuna. È come se mi sentissi continuamente insoddisfatta e pure lavoro sono tranquilla ho un lavoro stabile che molte ragazze alla mia età sognerebbero di avere. A volte mi capita di uscire e sentirmi stonata, come se avessi paura di stare in mezzo alla gente, mi capita che quando mi sposto da casa mia mi destabilizzo e mi sento l ansia che sale ancora di più, è come se vivessi la mia vita non giorno x giorno ma secondo x secondo, sono talmente sensibile che qualsiasi cosa io veda magari di commovente mi viene da piangere anche piccoli gesti che mi stupiscono piango come se mi immedesimassi a pieno nell vita delle persone e nelle loro sofferenze. A volte vengono giorni in cui ho paura di suicidarmi come se avessi paura di perdere il controllo, a tutto ciò si aggiunge il fatto che sono quasi due anni che provo ad avere una gravidanza e tutto ciò mi fa venire ancora di più l ansia forse non sono all altezza?! Tutto ciò però mi meraviglia dato che sono una ragazza che si abbatte ma dopo un minuto e pronta a combattere e quasi sempre vince. C’è qualche rimedio naturale che possa servirmi per stare un po’ tranquilla e vivermi e godermi la vita che ho? Non voglio prendere medicine ma solo cose naturali per cercare di ritrovare me stessa di una volta. Tutto questo è partito quando una persona a me cara ha avuto un incidente da li è come se qualche cose dentro di me si fosse scoperto prima di allora non conoscevo ansia, ho fatto sedute psicologiche ma la dottoressa mi riscontró semplicemente di essere una persona molto insicura che aveva bisogno di buttarmi nel
Mondo del lavoro (all epoca avevo 18 anni e nn lavoravo) ma questa cosa nonostante io adesso lavori non mi è passata anzi da quando ho perso mio nonno si è ripresentata ancora più forte. Spero che ci sia una via d uscita che qualcuno di voi riesca a farmi fare un auto analisi. Vi ringrazio anticipatamente. Claudia

1 risposta degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Claudia perché non prova a raccontarsi qualcosa di diverso? Sa  questo fa molto la differenza. Provi a focalizzarsi su tutti quegli aspetti funzionali al suo benessere senza fare il contrario. A volte l'interpretazione che diamo a noi stessi e ai nostri disagi o problemi ci influenza tanto ....come lei ha chiesto questo è solo uno spunto per un'autoanalisi che potrebbe essere più costruttiva per Lei. Non smetta mai di prendersi cura di sé, non si arrenda, se è arrivata fin qui può arrivare dove vuole se lo vuole!!!

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ansia da presentazione a nuove persone e paura del giudizio

Salve a tutti, vi spiego brevemente la mia situazione. Ho 23 anni e credo di soffrire di ansia da ...

4 risposte
Disturbo d'ansia

Salve. Orma 12 anni con questo problema. Non riesco a risolverlo. Farmaci , psicoterapie (una in ...

1 risposta
Ansia da prestazione e paura del giudizio delle persone

Salve a tutti, vi spiego brevemente la mia situazione. Ho 23 anni e credo di soffrire di ansia da ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.