Ansia

Ho sempre paura che il mio ragazzo non torna piu a casa e mi lascia per sempre

alessia

Condividi su:

buongiorno mi chiamo alessia ho 33 anni e da circa due anni sto insieme un ragazzo del marrocco di cui 6 mesi fa ci siamo anche sposati lui non mi a mai detto ti amo o ti voglio bene ma lo a dimostrato in tanti modi ma per colpa della mia gelosia 1 settimana fa e' andato via di casa e mi aveva lasciato per sempre sono stata molto male stavo impazzendo per lui era finita poi insistendo anche mettendo in mezzo un amica in comune e' tornato a casa e da quel momento io ho sempre paura che no torna piu a casa e mi lascia per sempre io sono cambiata tutte le cose che lui danno fastidio non le ho fatte ma ho paura immensa che mi lascia e stavolta sarebbre per sempre come posso uscire da questa ansia che mi prende ogni volta che va a lavoro o che esce con gli amici io lo vorrei sempre con me ma so che non si puo anche lui deve avere i suoi spazi e la sua liberta ma non vivo piu sempre nervosa e agitata sto bene solo quando lo vedo rientrare a casa allora si che sono tranquilla o l ansia di perderlo non so piu come fare e come comportarmi vi prego rispondetemi sono disperata e o paura fdi ammalarmi di testa no voglio impazzire vorrei tornare la ragazza di una volta forte con voglia di lavorare e fare tutto

10 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Dalla descrizione del suo malessere credo sia opportuno che lei inizi un percorso di psicoterapia per sciogliere le sue problematiche di dipendenza affettiva. E’ opportuno che impari a volersi bene e non insegua disperatamente chi non glienè vuole.

Dott. Andrea Compiani Piacenza (PC)

Cara Alessia, Come hai ben potuto vedere, quello che minaccia la tua storia non sono le tue preoccupazioni, ma è quello che fai. Essere preoccupati di perdere qualcosa a cui teniamo è normale. Finché ci tieni al tuo ragazzo, avrai sempre paura di perderlo. Quindi il problema non è smettere di preoccuparsi; il problema è cosa fare per far durare la tua storia d’amore. Che compagna vuoi essere tu? Come dimostri il tuo affetto al tuo partner mentre ce l’hai davanti? Focalizzati su queste cose. Quello che non ha fatto bene alla tua storia lo sai già: fai un esame e non ripetere gli stessi errori. Le scenate di gelosia sono una forte tentazione, perché ci fanno sentire meglio, ma poi uccidono il rapporto. Ci sono alcuni tuoi comportamenti molto distruttivi, che però nel breve periodo sono molto appaganti. Da come scrivi, l’aiuto di uno psicologo potrebbe essere la carta giusta da giocare per te; cerca un terapeuta nella tua zona, ti aiuterà a risolvere il problema meglio ed in minor tempo. Prova a leggere: “quando la coppia è in crisi” di Russ Harris.
Buon giorno Alessia capisco perfettamente le sue lecite preoccupazioni di poter perdere suo marito: affronti la sua paura di essere abbandonata con uno specialista prima che questa rovini il suo rapporto di coppia.
Buonasera Alessia. Mi rendo conto che sta vivendo una condizione emotiva molto difficile. Però, per quanto voglia darle un minimo di sollievo, non so cosa dirle visto che per sostenerla in qualche modo dovrei avere una serie di informazioni su di lei e soprattutto sul suo rapporto di coppia. In termini generali le dico che la dipendenza totale da un'altra persona in alcuni momenti della nostra vita potrebbe anche essere una forma di spostamento di interesse da qualcosa di ancora più profondamente doloroso e che forse non pensa di riuscire a gestire, ad una sorta di possesso e dipendenza emotiva distruttiva ma più accessibile. La saluto e le auguro buona serata
Alessia, molto spesso siamo gelosi perché non abbiamo sufficienti sicurezze dentro e fuori di noi; questa carenza di sicurezze rende i nostri comportamneti inadeguati e poco costruttivi che vanno ad aumentare le insicurezze già esistenti e di conseguenza aumenta anche la gelosia. Come vedi si innesca un meccanismo perverso, senza fine!! Ritengo che questo é quello che sta accadendo a te!! Stai vivendo un'insieme di stati emozionali pieni di ansia e di paura. Paura soprattutto di perdere il tuo LUI!! La tua gelosia é un attacco alla relazione affettiva con lui!! Cara Alessia, hai bisogno di consultare uno psicologo per poter dare un senso a questa tua gelosia; devi scoprire quali sono le motivazioni e le cause legate a questo tuo sentimento ed inoltre verificare gli eventuali disagi e conflitti all'interno della vostra coppia coniugale. Un cordiale saluto e un augurio.
Gentile Alessia, mi pare di capire che il suo problema di gelosia le causa molti problemi con suo marito. Lei parla di un problema di gelosia che riguarda un suo desiderio di possederlo. Possederlo e paura di perderlo si alimentano a vicenda. E anche se razionalmente si dice che non ha il diritto di controllarlo dentro se stessa le sembra impossibile. Questo le scatena ansia e frustrazione. Da alcuni anni mi occupo di gelosia, avendo fondato un centro specializzato per questo tipo di problemi(www.cespig.it) e dalla mia esperienza la posso rassicurare dicendole che le sue difficolta' possono essere superate, a costo di mettere in discussione le fantasie di possesso che la animano. E iniziando ad avere una relazione di scambio e di reciprocita'. Nel frattempo la saluto e la invito a riflettere su queste mie parole.
Salve Alessia, colgo dalle sue parole tantai insicurezza e fragilità. Non ho ben capito perchè nonostante vi siate sposati da così poco tempo, lei si senta così insicura nei confronti di suo matito. c'è un aspetto importante da non sottovalutare, l'apparteneza a culture diverse e quindi un diverso modo di gestire le relazioni. Oltre a questo colgo anche uno squilibrio di potere nel vostro rapporto, come mai ha dato tanto potere a suo marito? Penso che voi abbiate bisogno d'aiuto, per sciologlire i vostri nodi. Che ne pensa dell'ipotesi di iniziare una terapia di coppia dove entrambi possiate scoprire un modo migliore di stare insieme, dopo tutto il vostro matrimonio è ancora così recente, che ne varrebbe la pena cercare di fare tutto il possibile per salvarlo. Se suo marito non fosse d'accordo, la invito a chiedere aiuto per se stessa, anche così potrà capire delle cose importanti che potrebbero aiutarla a recuperare una buona autostima. Se ha bisogno di maggiori delucidazioni, può scrivermi privatamente. Buon tutto,
Gentile ragazza, non ci dice altre informazioni: se lei è italiana o straniera, se lavora ecc. E' ovvio che la presenza di un partner che si ama tranquillizzi, ma tenga presente che una coppia riuscita ed equilibrata è l'incontro di due persone adulte che come tali devono godere di una certa autonomia e indipendenza anche da sole. Diversamente lei rischia di mettersi in una situazione squilibrata di eccessiva dipendenza che la espone a sofferenza ed ansia. Colloqui con uno psicologo o uno psicoterapeuta potrebbero rafforzarle il carattere, aiutarla a vedere le cose nella giusta luce e a fare i passi giusti anche nella società.
Buongiorno Alessia, sento dalle sue parole quanto questa situazione la faccia vivere male e capisco la sua disperazione. Lei dice di voler tornare ad essere la ragazza forte di un tempo, quindi questa sua gelosia e paura dell'abbandono, non è qualcosa che lei ha già sperimentato in altre, eventuali storie del passato. Come passa attualmente le sue giornate...ha un lavoro? Io credo lei debba cercare un aiuto per poter tornare a vivere serena, a volte basta alcuni colloqui per capire i motivi di tale disagio e imparare a gestire e tollerare ciò che oggi le appare insopportabile. Si rivolga al suo medico di base o cerchi se nella sua ASL di competenza c'è uno Psicologo - Psicoterapeuta al quale chiedere un appuntamento, può rivolgersi anche al consultorio. Per qualunque altra domanda, resto a sua disposizione

Dott.ssa Maria Mirabelli Catanzaro (CZ)

Cara Alessia, razionalmente ti rendi conto che il rapporto tra te e il tuo ragazzo non è bene equilibrato ma emotivamente non riesci a gestirlo perchè la tua paura di restare da sola è maggiore della tua voglia di godere della sua presenza... Non distruggere ciò che hai creato con lui ma prova a lavorare sulla tua indipendenza psicologica e sulla autostima, ai fini di poter condividere insieme i propri limiti e risorse per scelta e non per paura o per obbligo. In bocca al lupo.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Non riesco a convivere con me stessa e vivo in un perenne stato di angoscia.

Per cinque lunghi anni ho sofferto di disturbi alimentari, legati a comportamenti bulimici, sfociati ...

4 risposte
Non riuscire né a vivere né a morire

E’ un eterno ritorno. Lo sento e penso da anni, e di fatto la strada continua in questa direz ...

3 risposte
E un bel giorno conosci la tua nuova ragazza, si chiama ANSIA

Salve, tralasciando momentaneamente il titolo a sfondo ironico che ho voluto adottare, voglio mette ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.