Attacchi di panico

ATTACCHI DI PANICO?

david

Condividi su:

Buongiorno,
scrivo per aver un primo consulto e capire se rivolgermi verso un terapista.
Premetto che non ho mai sofferto di attacchi di panico o di ansia, un po’ forse di ipocondria, ma credevo fosse un allarme rientrato.
Capita da qualche tempo che causa lavoro ed altre situazioni contingenti mi senta decisamente sotto stress, tanto da avvertire sensazioni strane come irrigidimento della muscolatura di collo e braccia, e mani intorpidite e irrigidite (riesco a fare tutte le operazioni ma più lentamente), e formicolio diffuso (avevo comunque subito un trauma al collo un mesetto fa).
Per altre ragioni ho fatto una visita neurologica ed è tutto ok. Esami del sangue tutto ok (sono donatore AVIS).
Ultima cosa, mi sento moralmente molto appesantito, come con il MAGONE, costantemente.
Possono essere sintomi legati all’ansia ed allo stress del periodo? Attacchi di panico?
Comincio a preoccuparmi un po’… leggere su internet non aiuta molto, anzi… aiuta ad accrescere le paure di malattie strane.
Ho sicuramente intenzione di rivolgermi ad uno psicologo, ma con i tempi del lavoro in questi prossimi giorni farò fatica e di conseguenza provo intanto a chiedere a voi un primo parere.

Grazie in anticipo,
Davide

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Maria Gurioli Bologna (BO)

Gentile David,


Si, sembrano manifestazioni di ansia, anche se di fronte a sintomi fisici è sempre bene escludere altre cause. Ma lei dice di avere appena fatto una visita neurologica.


E’ un periodo pesante, dice di sentirsi moralmente appesantito e di avvertire  come un costante  “magone”.


Che cosa sta succedendo nella sua vita? Che cosa la preoccupa?  Perché ha voglia di piangere?


Non ci sono facili ricette  da darle, ma solo il consiglio di guardarsi dentro, con l’aiuto di uno psicoterapeuta, per scoprire che cosa la turba così profondamente.

Caro Davide da quello che scrive mi sembra evidente che lei soffra a causa dello stress, fattore che troppo spesso viene sottovalutato e che ha delle ricadute sia sul fisico che sulla mente.


Lei è sicuramente una persona molto sensibile e forse anche un pò perfezionista, immagino che le piaccia poter tenere tutto sotto controllo e quindi se c'è del lavoro in più da fare non si tiri indietro. Il nostro corpo è un meccanismo così ben congeniato che quando si supera il suo limite di sopportazione ci manda dei segnali: vuol dire che siamo in over-sterss. Non c'è da aver paura, non è una malattia è piuttosto un segnale molto chiaro che bisogna mollare qualcosa e prendersi più cura di sè stessi. Di solito le persone che tendono ad avere un livello di ansia sempre alto, tendono a sottovalutare o ignorare i continui messaggi del corpo: e questo non è un bene, ansi col tempo le cose non fanno che peggiorare.


Le consiglio di rivolgersi ad un terapeuta, possibilmente specializzato in disturbi di ansia e magari che usi delle tecniche di rilassamento, sono un vero toccasana per la mente e per il corpo


.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Attacchi di panico"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

stati di panico

Sono un'insegnante che opera nella scuola primaria. Dal mese di marzo 2017 un'alunna manifesta attac ...

3 risposte
Mio figlio ha questi "attacchi di panico"??

Salve vi contatto per avere una vostra opinione in merito alla situazione di mio figlio: lui ha ...

4 risposte
Come liberarsi dalla paura

Buonasera sono una ragazza di 38 anni di Sassari, dall'età di 21 anni sono in cura per attacc ...

7 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.