Come devo comportarmi con mio figlio

Lucia

Mio figlio a 6 anni...è sempre stato un bambino timido e chiuso, ma ora sta diventando un problema secondo me. Se le persone lo salutano lui non risponde, a scuola parla e gioca con i compagni ma al momento del saluto tutti gli dicono ciao e lui abbassa la testa e non risponde....le maestre dicono che apprende subito tutto ma ha sempre lo sguardo triste. A casa è tutto un capriccio piange per qualsiasi cosa che a lui non va bene, fa i dispetti...io e suo padre non sappiamo più cosa fare. Premetto che ho un altro bimbo di 1 anno, ma questi comportamenti li aveva anche prima della nascita del fratello.

1 risposta degli esperti per questa domanda

Buongiorno Lucia,

Capisco il senso di disorientamento che state vivendo in questa situazione. Nella situazione da lei descritta emerge che tutti gli dicono ciao. Con "tutti" fa riferimento a degli adulti che salutano il bambino o ai coetanei? Riguardo lo "sguardo triste" bisogna capire meglio che cosa intendono le maestre. Per potervi aiutare meglio propongo di rivolgersi lei e il padre presso un professionista che possa aiutarvi in un modo più preciso a decifrare quanto vostro figlio sta comunicando con i dispetti e i capricci. Ricordate che quelli sono dei segnali che stanno comunicando un disagio, e questo può risiedere nel bambino oppure nella famiglia. Preciso che un genitore non ha colpa tuttavia come può intuire non avendo un manuale di istruzioni è utile capire come e se rispondere meglio a queste richieste che indirettamente suo figlio esprime. Spero possa aiutarla a orientare i suoi passi, buon lavoro.