Dipendenze

Come faccio a smettere di andare a prostitute

Signorelli

Condividi su:

So che è sbagliato..mi sento uno schifo dopo, faccio il bravo per un po' ma poi ci ricasco, ora sono con le spalle al muro e convinto di non andarci più...ma vorrei avere supporto da qualcuno per capire da dove è nato tutto

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Signorelli, il "supporto per capire da dove nasce tutto" come lei chiede può trovarlo facilmente rivolgendosi con fiducia ad un terapeuta : è disposto ad investire tempo, energie e denaro in questo? Se sì, muova il primo passo e poi sarà sostenuto. La sua vita merita uno spazio come questo dove confrontarsi con se stesso senza giudicarsi "sbagliato".


Consideri che il comportamento di cui parla è solo l'espressione di un bisogno, forse anche, ma non solo sessuale. Se accoglie il suo bisogno e con il sostegno di un terapeuta, avvicina se stesso con indulgenza e accettazione, troverà risposte e diverse prospettive. Le auguro buona strada

Salve,  penso che per cercare di rispondere alle sue domande sarebbe fondamentale iniziare un percorso terapeutico. Spesso la sessualità é un utile mezzo tramite il quale esprimiamo bisogni di diversa natura di cui non siamo neanche consapevoli. Ogni comportamento che assumiamo nella nostra vita assume un significato se inserito all'interno della nostra storia e del nostro vissuto. La problematica di cui parla sembra avere anche a che fare con aspetti relazionali, su cui sarebbe importante per lei riflettere.


Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento. Buona serata 

Ciao, 


la tua è chiaramente una forma di dipendenza ma le informazioni che hai fornito sono troppo poche per poter rispondere alle tue domande. per te sarebbe consigliato l'inizio di un percorso psicologico che ti aiuti ad affrontare questa dipendenza e ad uscirne, rispondendo così anche a tutte le tue domande e su come è nato il tutto.


Cordialmente

Buonasera, 


Comprendo che la situazione sia molto difficile per Lei e vorrebbe avere maggiore controllo di sé stesso e delle proprie azioni. 


Spesso il punto di partenza, dopo aver chiesto aiuto, è cercare di comprendere ciò che ci porta a comportarci in una determinata maniera, nonostante i nostri pensieri sembrino contrastanti con i nostri agiti.


Un percorso psicologico potrebbe quindi esserle d aiuto per affrontare questa situazione complessa. 


Cordialmente 


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Dipendenze"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ho problemi di gioco d'azzardo

Ho un grosso problema che come prendo lo stipendio lo vado a buttare alle macchinette, mi ha rovinat ...

1 risposta
Voglio continuare a tagliarmi

Allora nonostante gli antidepressivi voglio tagliarmi sono riuscita a non tagliarmi per un mese ma ...

4 risposte
Mio marito fa uso di droga, specialmente di cocaina e adesso anche crack

Come si fa a convivere con un marito che ha fatto uso per anni di cocaina, a mia insaputa, e da 3 ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.