Dipendenze

Ho scoperto il mio compagno farsi di coca

Erika

Condividi su:

Premetto che l'ho scoperto farsi di cocaina stanotte mentre io dormivo. Da un mese ha smesso con gli spinelli.
Ho fatto una scenata esagerata, non ero davvero in me avendo visto quella scena. Si è giustificato dicendo che lo fa solo "ogni tanto". Dopo due ore invece ha ribadito che l'ultima volta è stata a dicembre scorso.
Io temo che sia un bugiardo patologico e non so più a cosa credere. Voi cosa mi consigliate di fare?
Sono disperata.
Grazie.

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Erika, la situazione che mi descrive è ben complessa. Comprendo le sue perplessità in merito alle giustificazioni del suo partner in quanto non è raro che i consumatori di sostanze stupefacenti non si rendano conto di avere una dipendenza.


Per questo motivo è frequente che il partner di una persona dipendente percepisca di avere un carico di responsabilità sulla salute dell'altro e sul rapporto. Tuttavia, in queste situazioni, è solo il soggetto che può prendere coscienza delle sue azioni rivolgendosi ad un professionista.


Alla sua domanda verrebbe da rispondere che, in un rapporto sano, è importante che ognuno si prenda le proprie responsabilità.


Pertanto potrebbe essere utile per Lei riflettere sulla soddisfazione che può trarre da questa relazione e sul motivo che la spinge a portare avanti il rapporto.


Per qualsiasi dubbio, resto a disposizione.


Giancarlo Dott. Gramaglia.

Gentile Erika


la situazione può essere spiacevole ma la prima cosa da fare è "sdrammatizzare". Se il tuo compagno è giunto a questo punto forse qualcosa nella comunicazione è da migliorare. Più che insistere sul dissuaderlo, in un primo momento forse conviene mettersi in un'ottica di ascolto "incondizionato". Cioè parlare e ascoltare senza rimproverare per capire cosa lo ha spinto e quali sono i bisogni insoddisfatti che spera di soddisfare con la droga. La vicinanza, l'affetto, l'accettazione...sono il viatico fondamentale per aiutarlo in un cammino di ricupero e normalità, oltre magari, se fosse necessario, ricorrere ad un psicoterapeuta per un aiuto sussidiario.

Gentile Erika,


immagino la disperazione e la delusione iniziale. Com'è a parte questo frangente la vostra vita di coppia? C'è dialogo? Cosa fate insieme nel tempo libero?


Mi sembra di capire che il suo compagno prima di questa scoperta fumasse spinelli. Lei lo sapeva? Lo faceva davanti a lei? Ogni quanto? In quali momenti della giornata? Da solo o in compagnia?


Come prima cosa le consiglio di dialogare bene insieme. Cercare di capire, non giudicarlo ma metterlo di fronte al fatto che lei vorrebbe capire e seppure rischia di star male vorrebbe sapere la verità. Insieme magari confrontarvi anche sul vostro futuro e sul "tradimento" che lei sta vivendo.


Se le difficoltà persistono e se il suo compagno non riuscisse a smettere da solo potrebbe anche valutare una psicoterapia rivolta a questa dipendenza (cosa lo spinge a questo uso, da quando è presente, quando sente la necessità, ecc.). Infine potrebbe anche valutare un supporto psicologico breve per lei per essere ascoltata e aiutata a riformulare questo vissuto importante ed improvviso.


Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza o se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino e online

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Dipendenze"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Aiuto sono dipendente da cocaina

Ciao sono Elvis un ragazzo di 20 anni, l estate scorsa ho iniziato a uscire con un gruppo di ragazzi ...

1 risposta
Mio marito mi ha tradito nella forma più squallida e schifosa che ci sia

Buonasera. Da premettere che io e mio marito ci amiamo. Siamo una bella famiglia. Abbiamo due figli ...

2 risposte
Sono una ex tossico dipendente, sono fidanzata con un ragazzo dipendente e non so più cosa fare

Salve, Sono un ex tossicodipendente da eroina e ormai ne sono fuori grazie all’aiuto di medic ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.