Parte 2 - come comportarsi con un dipendente da cocaina?

Lucia

Salve,
Qualche mese fa ho chiesto aiuto per capire come comportarmi con il mio ragazzo e mi è stato consigliato di rivolgersi al sert.
Il mio ragazzo mi aveva promesso di aver smesso da solo, ma dopo aver trovato della cocaina in suo possesso ha ammesso di aver bisogno di aiuto e si è rivolto al sert per un primo colloquio.
Avrebbero dovuto ricontattarlo per la visita con il medico ma dopo diversi mesi non ha ancora ricevuto nessuna chiamata.
Durante questo periodo ho capito che lui continua a farne uso occasionalmente e parlandone con me ha ammesso che è una cosa che gli piace fare ogni tanto per evadere e a volte ne sente il bisogno.
Visto che io non sono d’accordo ovviamente mi tiene tutto nascosto.
Io vorrei capire come comportarmi. Fin da subito ero sicura di non voler stare con un dipendente da cocaina e ora dopo le sue confessioni non so se lasciarlo o provare ad aiutarlo ancora.
È una persona di cui mi sono innamorata e oltre a questo problema è una bravo ragazzo. Responsabile e lavoratore.
Purtroppo mi trovo tra una scelta difficile...non vorrei perderlo.
D’altra parte sono consapevole che se continuo a stare con lui avrò sempre il dubbio che lui abbia fatto uso di droga senza parlarmene e quindi sarei presa in giro.
Vorrei che riuscisse a farla finita una volta per tutte, ma sapendo quanto gli piace ho paura che continuerà a cercarla sempre...sono davvero preoccupata per me. Credo che non sia possibile continuare cosí, anche se prima di lasciarlo vorrei trovare una soluzione.

Domanda precente

2 risposte degli esperti per questa domanda

Buongiorno Lucia,

L'unico modo per venirne fuori è affidarsi a degli specialisti, meglio ancora ad una comunità residenziale, le assicuro che da solo non potrà mai riuscirci o comunque ci ricascherà. E penso che nessuno, per quanto innamorato, possa a lungo sostenere di restare accanto ad una persona che fa uso di stupefacenti. Deve quindi parlare con lui e convincerlo ad affidarsi a persone che potranno aiutarlo, altrimenti la perderà... e soprattutto perderà la sua vita, che è un bene inestimabile.

In bocca al lupo per tutto

Katia Stoico

Salve Lucia, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. E mi spiace anche per la situazione del suo compagno. Purtroppo le persone dipendenti da sostanze hanno la frequente tendenza a mentire un pò per disperazione ed un pò per vergogna. E' chiaro che lei deve fare le sue scelte e capire quanto per lei sia ancora sostenibile questa situazione. Il suo partner necessita di un intervento multidisciplinare altrimenti non se ne esce da questa situazione.

In bocca al lupo per tutto
Cordialmente, dott FDL